Scuole e nidi comunali, 3 milioni di pasti dalla Gemeaz alla Dussmann

image_pdfimage_print

di BERNADETTA RANIERI

scuolepastigemeazdusmannDa gennaio i pasti delle 21 strutture comunali tra scuole d’infanzia e nidi inizieranno ad essere preparati dalla Dussmann Service Srl. A passare il testimone è la Gemeaz Elior Spa che dal 2009 è la ditta affidataria del servizio. Ma facciamo un passo indietro. E’ l’estate del 2013. Il Comune pubblica il bando di gara per l’affidamento del servizio mensa nelle scuole dell’infanzia e nidi per il triennio 2013-2016. Tra le ditte partecipanti ci sono la Gemeaz, ditta milanese titolare del bando per il triennio precedente, la Dussmann Service con sede a Capriate S. Gervasio (BG) che opera già nel territorio del Rubicone e presso gli ospedali di Cesena e Cesenatico, La Ghirlandina Srl, società bolognese di ristorazione e la cooperativa riminese La Formica. A vincere il bando, ancora una volta, è la ditta milanese. A pochi giorni dall’uscita della graduatoria, però, le altre tre società segnalano irregolarità formali e incompletezza di informazioni da parte della ditta vincitrice. Tra i tanti documenti da presentare in alcune pagine non sono state apposte delle firme e, inoltre, le dichiarazioni previste dall’art. 38 del Codice Appalti Pubblici sul possesso di requisiti di ordine generale in materia di documentazione amministrativa mancano.

Parte il ricorso al Tar Emilia Romagna e la sentenza dà torto al Comune di Rimini annullando gli atti impugnati: sia la “determina dirigenziale del primo luglio 2013 di aggiudicazione del servizio”, sia dei “verbali di gara, nonché di ogni altro atto connesso, e o consequenziale”. L’assegnazione del servizio mensa è dunque annullato. Si tratta di una situazione molto delicata se si considera che il numero complessivo stimato è di 253mila pasti all’anno per un totale di 3 milioni e 750 mila euro spalmati nei tre anni. Non solo: in bilico ci sono anche 32 donne assunte dalla Gemeaz per lavorare nella preparazione e nel trasporto dei pasti.

A questo punto, in via provvisoria, il Comune affida il servizio a Gemeaz in attesa di conoscere il verdetto finale del ricorso al Consiglio di Stato. A metà novembre arriva la sentenza che conferma l’accoglimento del ricorso della Dussmann Service, Ghirlandina, Formica Cooperativa Sociale. Pertanto, cambio ai fornelli ma l’Amministrazione comunale di Rimini afferma che “la decisione non comporterà alcun cambiamento né per quanto attiene alla qualità del servizio, né negli aspetti organizzativi e logistici (lavoratori compresi), dovendo l’azienda subentrante rispettare gli stessi termini del capitolato previsti dal bando”. Lieto fine, tranne che per la Gemeaz.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni