Addio tra Banca Carim e il suo direttore generale

albertomocchi-dimissioni-carim-riminiSi dividono le strade tra Banca Carim e il suo direttore Generale Alberto Mocchi (foto). La notizia, che già da alcuni giorni circolava sulla base di indiscrezioni giornalistiche, sono state ufficializzate oggi dall’istituto di piazza Ferrari che con una nota stabilisce il termine del rapporto “consensuale” con la fine del mese di settembre. Banca Carim ha ringraziato Alberto Mocchi “per la preziosa opera prestata a favore della Banca nella delicata fase di risanamento” e naturalmente gli “formula i migliori auguri per le nuove opportunità professionali che lo attendono”.

Il Consiglio di Amministrazione ha già deliberato il nome del successore nel delicato incarico. Sarà Giampaolo Scardone, già vice direttore generale dal 1° luglio 2013. Classe 1956, laureato in giurisprudenza, Giampaolo Scardone ha maturato un’importante esperienza all’interno della Banca d’Italia, ove ha raggiunto l’alta dirigenza ed è stato responsabile dei controlli ispettivi presso i principali gruppi bancari nazionali, anche in collaborazione con le Autorità di Vigilanza europee.