Rimini e l’Emilia Romagna verso Expo 2015

image_pdfimage_print

La Regione Emilia Romagna sarà presente all’Expo (Milano dal 1 maggio al 31 ottobre 2015). Mercoledì scorso è stato definito l’accordo con il Commissariato all’Expo e il Padiglione Italia che vedrà la nostra regione impegnata con il programma ‘Valori e idee per nutrire la terra’. Verranno intraprese due strade. Una attraverso il World Food Forum, una serie di convegni ed eventi su tematiche di confronto mondiali sul cibo. L’altra permettendo ai visitatori milanesi di ampliare la loro visita fino alle zone di produzione emiliano-romagnole. Saranno realizzati, proprio a questo scopo, in collaborazione con Apt e in collegamento con Expo, una serie di pacchetti turistici verso la costa, le città d’arte, i percorsi enogastronomici e le imprese rurali, oltre ad un calendario con eventi culturali, turistici e fieristici regionali attinenti, in maniera diretta o indiretta, con il tema dell’Expo. Tra questi: Macfrut , Sana, Cibus, Cibus Tec, Sigep, Fieravicola, Eima, Ecomondo, Rimini Wellness, TTG, Remtech, H2O.

“L’Emilia-Romagna è un grandissimo valore per il Paese – ha dichiarato il presidente della Regione Vasco Errani – e possiamo dare un contributo all’Italia per questa vetrina mondiale”. L’assessore regionale all’Agricoltura , Tiberio Rabboni, ha voluto precisare i punti di forza delle eccellenze agroalimentari in Emilia-Romagna, come la legalità e il riconoscimento dei diritti, l’attitudine a cooperare e la tutela della biodiversità e ha sottolineato, molto orgoglioso. “Nessuna regione italiana – ha detto – può vantare la nostra ricchezza agroalimentare, le eccellenze produttive e la capacità di trasformazione e conservazione del cibo che abbiamo noi”.

Ospite speciale lo chef internazionale tre stelle Michelin, Massimo Bottura, (Osteria Francescana – Modena) recente vincitore del White Guide Global Gastronomy Award, il Nobel della gastronomia. “Da anni sostengo che l’Emilia-Romagna ha la potenzialità, attraverso i suoi artigiani, i suoi casari e i suoi contadini, per diventare una nuova Catalogna” ha dichiarato, oltre ad anticipare un grandissimo evento già in programma nella città di Rimini. “Proprio con il sindaco di Rimini Andrea Gnassi grazie ad un finanziamento dalla Regione abbiamo deciso di organizzare per il 21 e 22 di giugno in Piazza Fellini, sotto un grande tendone da circo, un evento internazionale dove giovani cuochi, tra i più bravi di tutto il pianeta, interpreteranno i nostri prodotti e le nostre incredibili eccellenze, portate dai grandi artigiani dell’Emilia Romagna”.

All’Expo Milano 2015 parteciperanno circa 150 paesi e sarà un’occasione per mettere in evidenza le eccellenze del Made in Italy. Circa 20 milioni di visitatori attesi, di cui il 60% italiani ed il 40% esteri con un picco di domanda per il settore turistico e servizi correlati L’Emilia Romagna sarà presente nella ‘Mostra delle Regioni’, una settimana ‘protagonista’ dal 18 al 24 settembre 2015 nel Palazzo Italia (con utilizzo esclusivo di alcune aree del Palazzo, e tutta la comunicazione del periodo in Expo e on-line dedicata a Regione Emilia-Romagna), uno spazio espositivo di circa 200 metri quadri nella stessa settimana, nonché una ‘Piazzetta’ di circa 80 mq sul Cardo per organizzazione eventi per 3 mesi (agosto-ottobre 2015).

Anche noi nel nostro ‘piccolo’ non mancheremo di seguire sul questo grande evento. Che cosa farà il “sistema” Rimini per cavalcarne l’onda? Expo pone una domanda troppo importante: assicurare a tutta l’umanità un’alimentazione buona, sana, sufficiente e sostenibile è possibile? (M.Z.)

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni