Il Quartopiano vola all’Expo’ 2015

Rimini tra le eccelleze nella ristorazione. All’Expo Milano, saranno sei i ristoranti che rappresenteranno la nostra Regione all’interno dei 16mila metri quadrati dedicati alle specialità del Belpaese, insieme ad altri 19 ristoranti di altrettante regioni italiane, per una previsione di circa 2mila posti a sedere al giorno. L’obiettivo di Oscar Farinetti, patron di Eataly, è infatti proprio quello di valorizzare ed esaltare quello che costituisce il principale primato italiano nel mondo: la biodiversità della cucina italiana e dei nostri prodotti agroalimentari.

Silver Succi OK INTERNOUnico ristorante riminese a comparire nella rosa dei prescelti, è il Quartopiano Suite Restaurant dello chef Silver Succi, selezionato dal marchio Eataly del conosciutissimo Oscar Farinetti, quale rappresentante delle eccellenze gastronomiche della Regione Emilia Romagna e in particolare del nostro territorio. “Essere stati scelti ci onora e ci ripaga del lavoro svolto in questi anni – ha affermato Andrea Tani, direttore del ristorante. – Saremo l’unico ristorante di Rimini presente, per cui ci impegneremo al massimo per promuovere il nostro territorio, con le sue caratteristiche e specialità”. Il Quartopiano Suite Restaurant, con il suo staff diretto personalmente dallo chef Silver Succi, per l’intero mese di agosto sarà quindi testimonial d’eccezione con il compito di valorizzare le nostre tradizioni gastronomiche e culturali, concorrendo a promuovere la bellezza del territorio e i valori che da sempre contraddistinguono la nostra ospitalità. Ancora riserbo sui piatti che lo chef presenterà in occasione di Expo. “Al momento sono al vaglio quattro menu che saranno il focus dell’offerta del ristorante – anticipa. – Ingredienti possibili, potrebbero ad esempio essere l’agnello del Montefeltro, lo scalogno Romagnolo, la pesca, la vongola, il passatello… ma quello che è certo, è che saranno tutti piatti della tradizione e per realizzarli, come nostra consuetudine, utilizzeremo materie prime di assoluta eccellenza e naturalmente del territorio”.

La presenza di Rimini nel prestigioso padiglione di Eatay, rappresenta inoltre un successo molto importante e motivo di orgoglio anche per la città stessa. A sottolinearlo il sindaco Andrea Gnassi, che in conferenza stampa ha evidenziato come tutto questo sia il risultato di un lungo percorso, di una strategia e di un progetto imprenditoriale legato al territorio e che ha dato modo a Rimini di farsi conoscere anche sotto un aspetto che fino a non molto tempo fa non veniva considerato e cioè la possibilità di proporci come luogo di eccellenza anche nel campo della ristorazione di alto livello. “Nulla avviene per caso – ha affermato. – Ci abbiamo creduto, prima con lo street food, poi con Al Meni e tutto questo oggi ci sta ripagando”.

Oltre al cibo, lo spazio Eataly sarà dedicato anche alla cultura. Sarà infatti allestita una galleria di opere d’arte di altissimo livello curata direttamente da Vittorio Sgarbi. Infine, Eataly curerà anche la pubblicazione di un libro che avrà due versioni, una artistica e una più commerciale, in cui verranno raccontati i sei mesi di evento con una parte dedicata ai ristoranti presenti, gli chef e i piatti realizzati, con tanto di foto e ricette. (M.Z.)

 

 




Come scegliere la facoltà universitaria

Il 20 e 21 novembre presso la sede universitaria del Campus di Rimini – Università di Bologna si svolgerà la settima edizione dell’evento di orientamento agli studi universitari rivolto agli studenti delle scuole medie superiori. L’Open Day, articolato in due mattinate tra le 8:30 e le 13:30, avrà luogo presso l’Aula Magna del Campus di Rimini in Via Angherà n. 22. L’edizione 2013 ha visto la partecipazione di oltre 600 studenti.

 

L’incontro è aperto a tutti gli studenti interessati e si svolgerà secondo il seguente programma: il 20 novembre ore 8.30 – 9.30Laurea in Educatore Sociale e Culturale e Laurea Magistrale in Progettazione e Gestione dell’Intervento Educativo nel Disagio Sociale; dalle ore 9.30 – 10.30 Laurea in Culture e Tecniche della Moda e Second cycle degree in Fashion Culture and Management; dalle ore 10.30 – 11.30 Laurea in Finanza, Assicurazioni e Impresa Laurea Magistrale in Scienze Statistiche Finanziarie e Attuariali; dalle ore 11.30 – 12.30 Laurea in Economia del Turismo e Second cycle degree in Tourism Economics and Management; infine dalle ore 12.30 – 13.30 Laurea in Scienze delle Attività Motorie e Sportive e Laurea Magistrale in Management delle Attività Motorie e Sportive. Per il giorno successivo dalle 8.30 alle 9.30 Laurea in Economia dell’Impresa e Laurea Magistrale in Amministrazione e Gestione d’Impresa (Curriculum in Amministrazione e Controllo d’Impresa, Curriculum internazionale in Service Management, Curriculum in Gestione d’Impresa); segue alle 9.30 – 10.30 Laurea in Chimica e Tecnologie per l’ Ambiente e per i Materiali; dalle 10.30 – 11.30 Laurea Magistrale a ciclo unico in Farmacia e Laurea in Controllo di Qualità dei Prodotti per la Salute. Si conclude dalle 11.30 – 13.00 con la Laurea in Infermieristica.

 

L’iniziativa rappresenta un’opportunità per conoscere da vicino l’ambiente universitario, i percorsi formativi, i servizi della sede ed i Corsi di Studio del Campus universitario. Gli incontri, curati da docenti universitari affiancati, in alcuni casi, da studenti, giovani laureati ed esperti, costituiscono un’occasione per approfondire il rapporto tra formazione universitaria e mercato del lavoro. Ciascun incontro si caratterizzerà per la trattazione di esempi concreti e casi studio collegati ai Corsi di Studio.

 

 

 

 

 

 




Giovedì niente blocco alla circolazione

Revocato il blocco della circolazione previsto per la giornata di giovedì 20 novembre. Il bollettino odierno di Arpa ha infatti confermato che negli ultimi sette giorni non si sono verificati superamenti dei valori limite giornalieri di PM10 su tutto il territorio regionale. Resta confermato, invece, dal lunedì al venerdì dalle ore 8.30 alle ore 18.30, il divieto della circolazione stradale dinamica privata dei mezzi più inquinanti (veicoli benzina Euro 0; veicoli diesel Euro 0 ed Euro 1; veicoli diesel Euro 2 non dotati di sistema di riduzione della massa di particolato; ciclomotori e motocicli a due tempi non conformi alla normativa Euro 1) anche se provvisti di bollino blu.

 

 




Incontro tra Unindustria Rimini e candidati alla Regione

unindustriariminicandidatiLunga lista delle cose “da fare” all’incontro che si è tenuto questa mattina tra i vertici di Unindustria Rimini  e i candidati alla presidenza del Consiglio regionale per il territorio riminese. Tra i temi oggetto di confronto l’edilizia, le infrastutture, la burocrazia, i tagli derivanti dalla cosiddetta ‘spendig review’, la competitività e gli investimenti, innovazione, ricerca e risorse umane. Garantire la sopravvivenza e il rilancio del settore dell’edilizia, scongiurare quello che si è verificato con gli aeroporti, la riorganizzazione della macchina regionale, evitare di “bruciare” risorse pubbliche (vedi le parteciapate) e privatizzare, migliorare  le misure adottate per combattere la disoccupazione sono stati, più nel dettaglio, le questioni emerse al tavolo dei partecipanti all’incontro.

In rappresentanza degli schieramenti politici sono intervenuti Marco Lombardi e Angelo Russo (Forza Italia), Gioenzo Renzi (Fratelli D’Italia Alleanza Nazionale), Sergio Valentini (L’Altra Emilia Romagna), Stefania Ferri e Sauro Pari (Lista Civica Liberi Cittadini), Fausto Antonino Battistel e Elena Cipolletta (Movimento Cinque Stelle), Addolorata di Campi (NCD Emilia Romagna Popolare), Giorgio Pruccoli e Nadia Rossi (Partito Democratico). Per Unindustria Rimini al tavolo Paolo Maggioli, il presidente di Ance Rimini Ulisse Pesaresi, il presidente del Gruppo Giovani Industriali di Unindustria Rimini Maria Teresa Colombo.