Le opportunità in ex Jugoslavia, presentazione Serbia

E’ uno dei principali mercati di riferimento per l’area della Ex Jugoslavia e dei Balcani con grandi tradizioni industriali ed è il mercato-ponte verso le aree della Russia e della Turchia, che godono nei confronti di questo Paese di accordi di libero scambio. La Serbia (nella foto un’immagine della capitale Belgrado), candidata ad entrare nell’UE, beneficia di circa 200milioni di Euro all’anno di finanziamenti comunitari, ha un’economia che continua a crescere (+2,19% nel primo semestre 2013, dati ICE).

belgradoA fronte di questo interessante quadro economico, la Camera di commercio di Rimini, in collaborazione con la Camera di commercio di Forlì-Cesena e l’Azienda SIDI Eurosportello della Camera di commercio di Ravenna, promuove una Giornata Paese che si terrà a Rimini il 5 giugno 2014 a partire dalle ore 9.45, al fine di illustrare alle imprese partecipanti le principali opportunità di business in Serbia; a seguito della presentazione il relatore incontrerà individualmente le imprese che ne faranno richiesta. La giornata terminerà con la presentazione di un Servizio di Assistenza Specialistica dedicato alle imprese interessate al mercato.

Per partecipare all’iniziativa è necessario compilare la scheda di adesione disponibile su www.riminieconomia.it e inviarla per posta elettronica a estero@rn.camcom.it entro e non oltre domani 30 maggio 2014. Le agende verranno redatte in base all’ordine di arrivo delle adesioni e saranno comunicate al giorno precedente agli incontri. La partecipazione alla Giornata Paese ed ai successivi incontri con il relatore sono gratuiti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 




La città avrà un nuovo mercato del pesce

mercatopescerimini2Sono stati l’ingegner Maurizio Scarano e l’architetto Patrizia a illustrare il progetto del nuovo mercato ittico mercoledì scorso nella Sala del Giudizio del Museo della Città. Il progetto, che ora viaggia verso l’approvazione finale, prevede la realizzazione di un edificio di tre piani “che tra gli obiettivi ha l’abbattimento dei rumori e degli odori” con “spazi per le attività dei soci, il riaccorpamento dei servizi per la pesca” compresi quelli legati alla degustazione dei prodotti del  mare. Non ultimo un museo dedicato alla marineria riminese.

“Un tassello strategico – ha detto il Sindaco Gnassi –nella composizione generale del cammino di cambiamento che abbiamo intrapreso di cui siamo molto orgogliosi. Qui ci sono le radici della marineria riminese. Col nuovo Mercato ittico ci stiamo prendendo un pezzo della nostra storia a cui stiamo dando una dimensione non solo circoscritta la mondo della pesca ma integrata nel programma di rigenerazione urbana della città.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 




Spettacolari acrobazie, il kitesurf verso la disciplina olimpica

di VERONICA LISOTTI

E’ lo sport acquatico più in voga del momento e nel 2020 diverrà disciplina olimpica: stiamo parlando del kitesurf, promosso a Cattolica dai Conka Riders, un gruppo di appassionati che amano fare volare alto le emozioni. Nato nel 1999 alle Hawaii, il kitesurf necessita di vento, mare, una tavola, un’ala o aquilone (tra gli 8 e 14 mq di grandezza), cavi di circa 25m e tanta voglia di divertirsi. Dal 2011 (per l’attuale gestione) questo club di amanti del mare, si ritrova nella spiaggia adiacente al parco Le Navi vicino alla foce del fiume Conca (ex zona 117).

Kitesurfriminicattolica Ad occuparsene il presidente Gianluca Tombari, il vice Roberto Boccolini e i dirigenti Luca Ostan, Andrea Terenzi, Andrea Taini e Giampiero Manzi assieme a oltre cento tesserati.
Spettacolari le acrobazie che si possono compiere in questo sport, che essendo estremo, è bene venga praticato dopo aver frequentato un corso. Corsi che a Cattolica vanno da metà aprile a metà ottobre, con il centro che mette a disposizione tutto il materiale occorrente, gentilmente concesso dal Surf Paradise di Riccione, North Kiteboarding e Fanatic, al termine dei quali sarà rilasciato il patentino. Sotto l’occhio attento degli istruttori, è possibile praticare anche corsi di puddle, surf da onda e la grande novità della scorsa stagione il puddle fitness che unisce divertimento a benessere fisico. Con la corsia autorizzata e il mezzo di neo recupero, i Conka Riders offrono anche lezioni di puddle per i bambini del centro estivo, organizzano diverse uscite in mare e aperitivi la domenica da metà giugno per i soci, rimessaggio e noleggio di sup, surf e kitesurf.

Inoltre ad agosto il club prenderà parte ai Beach Games con gare, staffette e SUP oltre a gite in giro per l’Italia nel corso dell’anno. “E’ uno sport che può essere praticato 365 giorni all’anno, sempre che le condizioni climatiche lo permettano – sottolinea Roberto Boccolini – ma è necessario, per i neofiti, seguire corsi per praticarlo in sicurezza e conoscere le varie regole. Non richiede particolare forza fisica in quanto si sfrutta quella cinetica, è il vento il vero propulsore. E’ necessaria una tavola ai piedi e un aquilone che viene direzionato attraverso la barra di controllo collegata al kite con dei cavi e una muta.
Roberto cosa l’ha condotta al kitesurf e quali sono i benefici del praticarlo?
“Dal 2007 sono grande appassionato di snowboard, ma come si sa, non è possibile praticarlo tutto l’anno. Ho conosciuto il kitesurf e me ne sono subito innamorato, oggi sono anche vice presidente del club Conka Riders ed ex istruttore. Posso dire che è uno sport ecologico, che ti porta a stretto contatto con la natura, sospesi fra cielo e mare, che regala tantissime emozioni. Richiede coraggio, coordinazione, pazienza, spirito di avventura ma a beneficare di questa attività è tutto il corpo: braccia, gambe, glutei, addome e spalle. Io e gli altri soci abbiamo intenzione di creare nuovi progetti che possano coinvolgere sempre più persone, appassionati e non, per questo abbiamo bisogno di nuovi sponsor, perché vogliamo continuare a volare alto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA




A Coriano torna la tradizione con Piazza&Borgo

piazza&borgocorianoIn barba alla crisi che imperversa, anche quest’anno Coriano si tinge di biancorosso e biancoblù (nella foto il sindaco Spinelli “pizzicata” in una passata edizione): si rinnova infatti, per la quarta edizione consecutiva, l’appuntamento con Piazza&Borgo. Dal 10 al 14 giungo nella cittadina sulle belle colline riminesi, andrà in scena la tradizionale manifestazione che coinvolge l’intera popolazione, dai grandi ai piccini, divisa in due contrade, ognuna delle quali vanta una tifoseria da stadio. Storia e orgoglio corianese si uniscono per quattro serate all’insegna del divertimento per questa festa paesana che nasce negli anni ’50 come partita di calcio fra i figli dei contadini (Borgo) e quelli degli artigiani del centro storico (Piazza).

Negli anni ’80 vennero poi inseriti anche i carri allegorici e le discipline sportive come la gara podistica che si svolgerà la prima serata, in seguito all’inaugurazione e alla presentazione delle contrade. Mercoledì 11 giugno spazio al calcio per grandi e piccini, giovedì invece è dedicato alle sfide di basket maschile mentre venerdì 13 serata volley. Il tutto si concluderà sabato con giochi, scherzi, spaghettate e musica, poi tutti in piazza Don Minzoni, dove sarà proiettata la gara dei Mondiali fra gli Azzurri e l’Inghilterra. (v.l.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA