Sex and The Acropolis, la pace secondo le donne

image_pdfimage_print

“Sex and The Acropolis. La pace secondo le donne” debutta in teatro questa sera. Liberamente ispirato a Lisistrata di Aristofane (una commedia rappresentata per la prima volta ad Atene nel 411 a.C.), a salire sul palco ci saranno le ragazze e i ragazzi della Compagnia del Tassello Mancante. “Specifico liberamente tratto – ci dice al telefono Francesco Tonti (nella foto piccola) che ha curato il laboratorio e la messa in scena dello spettacolo. – Abbiamo scelto di non lavorare in modo “ingessato” né “classicheggiante”. Al contrario, i ragazzi, fidandosi, mi hanno consentito di guidare il lavoro in una direzione folle, divertente, giocosa e ironica, osando e cercando riferimenti moderni, lontani dalla Grecia di Aristofane, in un clima piacevole e frizzante”. Ma come è nata l’idea di questo spettacolo? “Quando i ragazzi mi hanno proposto Lisistrata di Aristofane – racconta Francesco Tonti – ero titubante. Poi mi sono accorto che avremmo potuto provarci. Ci siamo chiesti a lungo cosa avrebbe significato portarla in scena e cosa avremmo voluto dire col testo. Dal confronto è risultato evidente che due parole avrebbero dovuto guidarci nel percorso, “donna” e “pace”, con le quali abbiamo composto il sottotitolo dello spettacolo e su cui abbiamo focalizzato la ricerca”. Che cosa le è rimasto più impresso nel lavorare con i ragazzi? “Quello che mi ha colpito di più è stata la loro spontaneità, l’assenza di riferimenti, la voglia totale di salire sul palco e alla fine è stato questo l’elemento più importante. Il testo con il quale abbiamo lavororato è spiazzante, purtroppo ogni giorno i fatti di cronaca ci parlano di violenza sulle donne. Lisistrata ci è parsa ancor più urgente, nella misura in cui le parole di Aristofane rendono omaggio alla femminilità, rimarcando la necessità di un rispetto totale e incondizionato a ogni donna”.

Sul palco stasera: Claudia Brunelli, Nikyta Crobeddu, Cecilia Basaglia, Chiara Raffaelli, Debora Grossi, Rossella Pasquinelli, Giada Montanari, Valentina Zamagna, Ambra Di Stefano, Sara Papotti, Alice Ugolini, Vanessa Rastelli, Massimiliano Fabbri, Antonio Vottari, Fabio Magnani, Gianluca Ciotti. Appuntamento a stasera, al Teatro del Mare di Riccione (Via don Minzoni, 1 – ingresso libero) con sipario alle ore 21,00. Replica domani martedì 28 al Teatro Villa di San Clemente (biglietteria apertura ore 20.00, inizio spettacolo ore 21.00 biglietto 5 euro). Il Tassello Mancante nasce a Riccione nel 2008 da un gruppo di giovani tra i 16 e i 25 anni come esperienza di aggregazione e di impegno civile per conoscere, diffondere, promuovere, fare cultura coinvolgendo giovani della Provincia di Rimini  interessandosi a ogni forma di espressione: cinema, musica, teatro, arte, danza, poesia. Francesco Tonti è tra i fondatori di Città Teatro a Riccione. Si occupa di produzione spettacoli, formazione, direzione artistica e organizzativa di eventi e rassegne. (D.C.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni