Riscaldamento, da domani si potranno accendere i termosifoni

image_pdfimage_print

Da domani martedì 15 ottobre si potrà accendere il riscaldamento. Lo prevede il regolamento comunale rispetto alla fascia climatica di appartenenza (E). Gli impianti termici potranno funzionare al massimo per 14 ore nella fascia oraria che va dalle ore 5.00 alle 23.00. Al di fuori del periodo 15 ottobre-15 aprile gli impianti di riscaldamento possono essere tenuti accesi solo in caso in condizioni climatiche di freddo prolungato, al massimo per 7 ore giornaliere. Un periodo di esercizio prolungato, ovvero l’accensione fino a 14 ore giornaliere, può essere consentito solo in condizioni eccezionali e autorizzato con specifica ordinanza del Sindaco del Comune interessato.

SICUREZZA E RISPARMIO – SGR Servizi invita tutti coloro che non l’abbiano ancora fatto a verificare lo stato del proprio impianto di riscaldamento e richiedere un controllo del tiraggio della canna fumaria.E’ proprio nel periodo invernale che si verifica il maggior numero di incidenti, la maggior parte dei quali è causato dal difettoso funzionamento del sistema di evacuazione fumi. SGR consiglia di adottare piccole attenzioni per favorire il risparmio energetico ed evitare inutili dispersioni di calore. Basti pensare che 1 solo grado °C in più fa aumentare i consumi del 5 – 7%. A volte ci sono semplici accorgimenti come l’inserimento di materiale isolante dietro ai termosifoni che permettono di non disperdere il calore all’esterno; anche l’acquisto di elettrodomestici ad alta efficienza e l’utilizzo di lampade fluorescenti compatte a basso consumo per l’illuminazione degli ambienti può aiutare molto in termini di risparmio energetico ed economico. In un’ottica di efficienza energetica ed eco-sostenibilità esistono anche soluzioni più incisive, come la sostituzione di una vecchia caldaia con un nuovo generatore a condensazione che permette di risparmiare oltre il 20% di combustibile; la sostituzione dei vetri semplici con i doppi vetri; interventi di miglioramento dell’isolamento termico di un edificio attraverso la coibentazione delle pareti e della copertura; l’installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda che permette di ridurre di oltre il 10% il consumo di combustibile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni