Polizia Provinciale, nel 2012 deferite all’Autorità Giudiziaria 64 persone e controllati 2250 veicoli

Tempo di bilanci un po’ per tutti, anche per il Corpo di Polizia Provinciale dopo 12 mesi di attività nel territorio dei 27 Comuni della Provincia di Rimini. Sono due – ricorda la Provincia – i compiti principali che il Corpo svolge: quello di polizia stradale e quello di polizia ambientale e ittico-venatoria. Nel corso dell’anno, gli uomini della Polizia Provinciale hanno deferito all’Autorità Giudiziaria 64 persone.

I reati accertati sono così suddivisi: 42 per guida in stato di ebbrezza; 2 per rifiuto di sottoporsi ad accertamenti etilometrici; 1 per spaccio di sostanze stupefacenti; 6 in materia di attività venatoria illecita; 2 in materia di illecito smaltimento di rifiuti; 1 in materia di maltrattamento animali; 2 in materia di illecita detenzione e custodia di armi e munizioni; 8 per violazioni varie punite dal Codice penale. Sono stati effettuati 7 sequestri penali riguardanti veicoli, attrezzi di caccia, animali, armi e munizioni, ecc.

Con servizi programmati settimanalmente, si è provveduto al controllo in materia di sicurezza stradale lungo le principali strade provinciali: sono stati controllati 2250 veicoli e sono state 247 le violazioni accertate alle norme del codice della strada. A seguito di tali accertamenti sono state ritirate 58 patente di guida, inoltre sono stati effettuati 2 fermi e 16 sequestri amministrativi di autoveicoli. In tutto sono stati decurtati 375 punti e sono state ritirate 58 patenti di guida. Tra le violazioni accertate si segnalano 8 conducenti senza copertura assicurativa, uno alla guida di un autoveicolo senza aver conseguito la patente e 2 per guida con patente già sospesa o ritirata. In materia ittica, venatoria e ambientale sono state accertate complessivamente 161 violazioni amministrative: 149 quelle in materia venatoria, 4 in materia di gestione dei rifiuti, 3 per detenzione di sostanze stupefacenti, 4 in materia di pesca e una in materia di spandimenti agronomici

A tali accertamenti sono conseguiti 14 sequestri amministrativi. Attraverso il sistema di rilevazione dei fenomeni di degrado extraurbano, denominato RIL.FE.DE.UR, sono pervenute alla Polizia Provinciale 183 segnalazioni di cui 176 risolte e chiuse, pari a oltre il 96%. In materia venatoria e ittica è risultata fondamentale, per il controllo del territorio, la collaborazione con le guardie giurate volontarie appartenenti alle associazioni di volontariato che operano in convenzione con la Polizia Provinciale. Hanno collaborato al controllo del territorio le guardie giurate volontarie appartenenti alle seguenti associazioni: Federazione Italiana della Caccia, Arcicaccia, Raggruppamento Guardie Ecologiche Volontarie, Raggruppamento Guardie Giurate Volontarie, WWF, ANPANA e FIPSAS.