Grandi nomi alla 31a edizione del “Bellaria Film Festival”

image_pdfimage_print

Si apre domani il Bellaria Film Festival, diretto da Fabio Toncelli (foto), da tre anni alla guida della manifestazione. Dal 30 maggio al 2 giugno, il cinema documentario contemporaneo sarà, come negli anni passati, fulcro della manifestazione. Tre le sezioni competitive: “Italia Doc” dedicata a produzioni cinematografiche documentarie italiane inedite e non, “Radio Doc” che conferma la particolare attenzione del Bff verso documentari e reportage radiofonici e, a grande richiesta, torna per il terzo anno di seguito “Cortoconiglio”, concorso riservato ai cortometraggi realizzati dagli ascoltatori della trasmissione radiofonica “Il Ruggito del Coniglio”, in diretta da Bellaria venerdì 31 maggio. I due conduttori Marco Presta e Antonello Dose affiancheranno il direttore Fabio Toncelli nella cerimonia di apertura.

Venerdì 31 sarà consegnato il premio “Casa Rossa alla Carriera” a Daniele Vicari, come omaggio “a un grande protagonista del cinema italiano, che tra documentario e finzione ha saputo raccontare negli anni, con arguzia e spiccato senso critico, la nostra società, la nostra storia, il nostro Paese”. La premiazione sarà seguita da un incontro tra il cineasta e il pubblico moderato dal giornalista Maurizio Di Rienzo. Il 2 giugno, invece, ci saranno due protagonisti d’eccezione. Vinicio Capossela che incontrerà il pubblico e presenterà in anteprima assoluta un estratto del documentario “La faccia della terra” che ha realizzato in Grecia con Andrea Segre. Nel corso dell’incontro, al cantautore verrà consegnata la cittadinanza onoraria di Bellaria-Igea Marina. Ivano Marescotti, che presenterà “Viaggetto nella Pianura”, scritto e diretto da Francesco Conversano e Nene Grignaffini che sottolineano come questo sia “l’occasione per ri-scoprire e narrare i luoghi della bassa emiliano-romagnola, per riappropriarsi di una serie di valori propri di questa terra quali l’accoglienza, la disponibilità allo scambio tra le culture e la solidarietà, il senso di appartenenza, l’etica del lavoro, la vocazione alla creatività e all’invenzione, l’attenzione e la sensibilità alla cultura e alla conoscenza”. Il viaggiatore è proprio Ivano Marescotti che, partendo dal suo luogo natale, Villanova di Bagnacavallo, in provincia di Ravenna, si mette in viaggio in lungo e in largo nella pianura.

A completamento del programma, le rassegne “Panorama internazionale”, organizzata in collaborazione con Biografilm Festival di Bologna e “Le opere e i giorni”, dedicata ai documentari storici. Per la sezione Bellaria Doc Lab, sei workshop professionali, curati da personalità di spicco del settore, sulle nuove tecnologie e i nuovi linguaggi del cinema del reale. ll Bellaria Film Festival è promosso dal Comune di Bellaria Igea Marina con il contributo del Ministero per i Beni e le Attività Culturali della Regione Emilia Romagna e della Provincia di Rimini. (M.Z.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni