Eticredito e Banca Carim, fusione fatta

image_pdfimage_print

L’atto di fusione – specifica con una nota la banca – avrà efficacia civilistica dalle ore 24.00 del giorno 11 ottobre 2013 e pertanto dal 14 ottobre, primo giorno lavorativo utile, Eticredito e Banca Carim opereranno sotto un’unica insegna. In conseguenza della incorporazione di Eticredito, il capitale sociale di Banca Carim passerà da euro 234.730.925,00 a euro 246.145.545,00 con emissione di 2.282.924 nuove azioni ordinarie, godimento regolare, del valore unitario di euro 5,00 che saranno attribuite agli azionisti di Eticredito a fronte dell’annullamento e del concambio delle azioni ordinarie Eticredito. Tale azioni saranno a disposizione degli azionisti dal 14 ottobre 2013 senza alcun onere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni