Dividere la spesa del taxi, ora c’è la tariffa

image_pdfimage_print

Esiste da sempre il buon costume di prendere il taxi e dividere le spese tra i partecipanti al viaggio. Ora però c’è una tariffa “ad hoc” che – secondo la nota ufficiale – consentirà all’utente di risparmiare in media il 40% rispetto una corsa ordinaria. Ad approvare il provvedimento la stessa Giunta del Comune su richiesta avanzata dalla Cooperativa Taxista Riminesi per l’istituzione della “tariffa di taxi collettivo”, ribattezzato anche “taxi sharing”.

La tariffa infatti è a base multipla: il tassametro sarà impostato in base ai chilometri percorsi, alle soste effettuate, ai carichi e scarichi dei passeggeri durante il tragitto ed al supplemento notturno, senza supplementi per la chiamata radio-taxi – per il servizio festivo – per il trasporto bagagli/animali e per il tragitto fuori comune/aeroportuale. La tariffa finale quindi consentirà all’utente un risparmio medio del 40% circa rispetto alla tariffa ordinaria per la corsa singola. La nuova tariffa si aggiunge alle tre già esistenti: tariffa 1 per il servizio urbano, tariffa 2 per il servizio extraurbano, tariffa 3 relative alle corse da e per l’aeroporto di Miramare. Spetterà alla Polizia Municipale il compito di verificare la taratura dei tassametri e il rispetto delle regole stabilite e sottoscritte dalla giunta.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni