Da oggi è Legacoop Romagna

image_pdfimage_print

di MILENA ZICCHETTI

giancarlo-ciaroniI numeri: 478 imprese associate, più di 380mila soci e 28mila lavoratori: questo è Legacoop Romagna, la nuova associazione nata dalla volontà dei territori di Forlì­-Cesena, Ravenna e Rimini. La presidenza va a Giancarlo Ciaroni (foto), già presidente di Legacoop Rimini. Sono oltre 700 i delegati delle tre province romagnole che sono stati convocati nel pomeriggio di oggi al Palacongressi di Rimini per costituire ufficialmente la nuova realtà. “Un evento epocale per le nostre organizzazioni” esordisce il neo eletto Ciaroni. – Un evento, questo, molto importante in quanto nato in una terra storicamente divisa. Abbiamo deciso di assumere una dimensione territoriale capace di renderci più forti nell’affrontare quel cambiamento che la crisi impone e che chiediamo anche alle imprese e alle istituzioni con cui lavoreremo in sinergia. Siamo parte di questa regione e intendiamo dare il nostro contributo per rafforzarla. La crisi ha colpito tutti. Ognuno di noi ha lottato e, purtroppo, non sempre abbiamo vinto. Legacoop Romagna è un atto di coerenza con ciò che siamo. Noi cooperatori siamo così: pensiamo ai bisogni delle persone. Pensiamo ad un futuro in cui economia e tutela sociale viaggiano insieme e crediamo che lavorare come area vasta Romagna, rafforzandoci, rappresenti un valore aggiunto per l’intera regione Emilia Romagna.”

In rappresentanza dei territori di Forlì­Cesena e Ravenna, sono stati nominati vicepresidenti: Massimo Matteucci, dal 1996 presidente di Cmc Cooperativa Muratori Cementisti di Ravenna e Mauro Pasolini, presidente di Conscoop, una grande realtà cooperativa con sede a Forlì e presidente di Legacoop Forlì­Cesena dal 2002. E’ proprio quest’ultimo a sottolineare che “Legacoop Romagna sarà lo strumento per contribuire, in prima fila, alla crescita di tutta la Regione”. La carica di direttore generale sarà ricoperta da una donna Monica Fantini, già direttore di Legacoop Forlì­Cesena. “Legacoop Romagna rappresenta lo sviluppo coerente delle singole associazioni provinciali rispetto ai cambiamenti socio­ economici e politici in atto” comunica la Fantini. “Non da meno, la nuova squadra è giovane e motivata e avrà il compito di contribuire nel far crescere questo grande progetto. E poi, altro fatto notevole: ci sono tante donne, gli uomini sono in minoranza e a questo siamo arrivati per un puro e semplice percorso meritocratico e non legato alle quote rosa”. Ed è con una simpatica citazione di Fellini che il neo presidente Giancarlo Ciaroni conclude il suo discorso: “E’ la curiosità che mi fa alzare dal letto la mattina. Lo ha dichiarato un grande romagnolo. Legacoop Romagna nasce da questa curiosità che è insita nei cooperatori e che è propria dei romagnoli. Siamo primi, siamo curiosi, siamo svegli!”. La sede legale di Legacoop Romagna è fissata a Ravenna, mentre a Forlì e a Rimini rimangono le sedi operative. Dal punto di vista logistico quindi, nulla cambierà: tre erano gli indirizzi di riferimento e tre rimarranno sotto la nuova bandiera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni