Banca Popolare Etica, assemblea dei soci e dibattito: obiettivi e priorità della finanza etica

image_pdfimage_print

Se c’è un merito che va riconosciuto a Banca Popolare Etica è sicuramente la trasparenza. Lo dimostra anche la prossima occasione d’incontro (aperto al pubblico) tra tutti i soci della della Provincia  di Rimini  e della Repubblica di San Marino che si svolgerà domani martedì 7 maggio con inizio alle 18,30 presso la Sala Conferenze della CGIL (via Caduti di Marzabotto, 30) in occasione dell’assemblea annuale. L’incontro verte – scrivono gli organizzatori – sugli obiettivi e le priorità della finanza etica nell’attuale contesto di crisi economica. Quindi si dibatterà di come la finanza etica può conciliarsi con l’economia e la finanza tradizionale, partendo proprio dall’esperienza concreta di Banca Popolare Etica.

A condurre le riflessioni anche un nutrito gruppo di riminesi, giunti in breve tempo a ricorpire ruoli di primo piano nell’istituto nato nel 1999 con sede a Padova ispirato esclusivamente ai principi di finanza etica. Prenderanno quindi la parola Anna Fasano (Consigliere d’amministrazione) con un aggiornamento istituzionale sulle attività di Banca Etica, Gigliola Ricci (Banchiere Ambualnte) per fare il punto della situazione sulle attività a livello locale e Ivan Pesaresi (Responsabile culturale d’area) che illustrerà la Campagna “Con i miei soldi”. A seguire, a cura di Nazzareno Gabrielli (Responsabile Area Innovazione), il tema legato alle prospettive di innovazione della banca. Chiuderà l’incontro la presentazione, a cura di Andrea Zanzini, di una realtà locale finanziata da Banca Etica.

Sempre nella stessa sala alle 21,00 ci sarà la presentazione in anteprima nazionale dello spettacolo “Pop Economix. Da dove allegramente vien la crisi e dove va”. Prodotto dal Teatro Popolare di Torino e da Banca Etica, racconta i fatti storici e i meccanismi del sistema economico attraverso una comunicazione diretta tra narrazione e dialogo con il pubblico. Una sorta di conferenza-spettacolo, spiegano i promotori dell’iniziativa, per riflettere sull’uso responsabile del denaro a partire dalle vicende della crisi, che vengono affrontate in maniera approfondita ma con un taglio ironico e accattivante, offrendo chiavi di lettura e spunti per stili di vita più sostenibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni