A Maiolo il primo Smart Bike Park d’Italia

image_pdfimage_print

Il primo Smart Bike Park italiano è nel cuore della Valmarecchia. Si tratta di “un sistema di telecontrollo delle linee elettriche e dei proiettori di pista” che con un’apposita tecnologia permetterà di ottenere alti livelli di efficienza energetica (oltre 35% di risparmio energetico) e di attivare servizi nel parco tecnologico. L’inaugurazione è prevista per il prossimo fine settimana, il 23-24 novembre. Smart Bike Park di Maiolo è un progetto promosso dal Comune di Maiolo con il supporto della Cooperativa Ecoservizi l’Olmo, con il patrocinio della provincia di Rimini – con il supporto di aziende private, tra cui Umpi azienda leader nel settore dell’innovazione e della tecnologia Smart e altri sponsor come ITAB, Agriturismo la Boscara e GAL Montefeltro che hanno dato un contributo per l’evento.

“Siamo orgogliosi di patrocinare questo progetto che da vita a Maiolo, al primo Bike Park Smart italiano – ha dichiarato Marcello Fattori, Sindaco del Comune di Maiolo – che si accende in via permanente proprio nel cuore della Valmarecchia, questo innovativo sistema di luce intelligente e di servizi Smart per partecipanti e turisti, permetterà di ottenere alti livelli di efficienza energetica e di dare tutta una serie di innovativi supporti tecnologici, che contribuiranno a fare della nostra città e del nostro Bike Park un modello di riferimento per tutto l’entroterra. Grazie a questo progetto, che consentirebbe di realizzare il 35% di risparmio energetico e di abilitare nel contempo le reti elettriche esistenti a diventare una sorta di LAN estesa e capillare capace di interconnettersi alle dorsali di comunicazione presenti (ADSL, Hiperlan ecc..), verranno attivati nel Bike Park servizi ai clienti e ai visitatori italiani e stranieri, attratti sempre più dalla innovazione tecnologica e dai servizi Smart. In questo impianto, avremo modo di vedere quali sono in pratica le applicazioni più innovative della interattività con le luci e con gli apparati multimediali interconnessi fino ad applicazioni di Wifi distribuito e di servizi a valore aggiunto. Questa piattaforma intelligente se estesa anche sulla città della Valmarecchia potrebbe contribuire a limitare fortemente gli sprechi, garantendo di conseguenza risparmi di gestione tra energia e ottimizzazione dei processi manutentivi, oltre a ridurre l’emissione di GAS serra, contribuendo così a migliorare la qualità dell’aria, nel pieno rispetto del Protocollo di Kyoto e delle direttive Europee per il 2020”. Questo il programma. Sabato 23 novembre alle 9.30 apertura piste e inizio risalita per gli atleti. Ore 11.00 presentazione del progetto Bike Park Valmarecchia e saluto degli sponsor e alle 12.30 cerimonia di inaugurazione del Bike Park Valmarecchia, dalle ore 13.00 alle ore 16.30 riapertura piste. Dalle 20.00 alle 23.00 Pump Tack illuminata a disposizione dei Bikers.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni