I tarocchi fra storia e psicologia junghiana

La faccenda intorno al gioco dei tarocchi è lunghina. E Rimini ne deteniene anche un particolare legame. Seppure la nascita di questo gioco sia riconducibile alla città di Bologna, è Rimini a detenere la palma del primo documento in cui si trova citato il Ludus Triumphorum (Gioco dei Trionfi, espressione sostituita dall’inizio del Cinquecento con Ludus Tarochorum, cioè gioco dei tarocchi). Nel 1440 il notaio e pubblico ufficiale Giusto Giusti di Anghiari, che intratteneva amichevoli rapporti con Sigismondo Malatesta, Signore di Rimini, gli portò in regalo carte da trionfi, che aveva fatto dipingere appositamente a Firenze con le insegne del Malatesta.

A trattare questo curioso argomento ci saranno in una conferenza giovedì 17 gennaio  lo storico Andrea Vitali e lo psicoanalista junghiano Claudio Widmann. L’incontro dal titolo “I tarocchi fra storia e psicologia junghiana” è in programma alle 21 alla Sala del Giudizio del Museo della città. Andrea Vitali e Claudio Widmann sono considerate due eccellenze nei campi del simbolismo e della psicoterapia. Le loro ricerche hanno portato a conoscere l’inventore, le finalità d’uso e i significati iconologici dei Trionfi (Arcani Maggiori). Una di queste decifrazioni (riguardante la carta della Luna) è stata favorita da un’osservazione attenta dell’affresco, presente al Tempio Malatestiano, che Piero della Francesca dipinse nel 1451 raffigurante Sigismondo in preghiera davanti a San Sigismondo. L’incontro è a ingresso libero.

Il profilo dei relatori.

Andrea Vitali è storico del simbolismo, medievista e Presidente dell’Associazione Culturale ‘Le Tarot’ (www.letarot.it). A lui si devono i progetti storico-scientifici delle più importanti esposizioni sull’argomento realizzate in Italia e all’estero. I suoi saggi sull’iconologia dei Tarocchi sono stati tradotti in sei lingue. In particolare il volume da lui curato Il Castello dei Tarocchi (ed. Lo Scarabeo, 2011), si configura come un’opera omnia che raccoglie interventi sulla storia dei Tarocchi svolti dai massimi esperti internazionali.

Claudio Widmann è psicologo-psicoterapeuta e analista junghiano. Esercita la professione di analista in Ravenna, ma affianca all’attività clinica quella di docente presso numerose scuole di specializzazione in psicoterapia, dove tratta soprattutto la teoria degli archetipi, la dinamica della vita immaginativa e il significato psicologico dei simboli. Quale Direttore dell’I.C.S.A.T (Italian Committee for the Study of Autogenic Therapy), dal 1992 promuove la ricerca di convergenze fra il training autogeno analitico di Schultz e la psicologia analitica di Jung.

 

 




Cordoglio per la scomparsa di Giorgio Alessi

Nato a Rimini nel 1939, Giorgio Alessi ricoprì importanti incarichi nel Partito Comunista fino a essere nominato Segretario della federazione riminese dal 1973 al 1979. “Con Giorgio – ha detto il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi che questa mattina ha voluto partecipare ai funerali – se ne va uno dei protagonisti di un periodo straordinario della città che ha sempre profondamente amato. Un uomo che spesso, come ho avuto modo di conoscere, dietro a quel cipiglio, a volte burbero, nascondeva quei sentimenti e quelle passioni che hanno caratterizzato tutta la sua vita e il suo impegno come politico e come amministratore.

Segretario della Federazione giovanile comunista riminese dal 1960 al 1963 e della Federazione Comunista riminese dal 15 giugno 1973 al marzo 1979, fu membro del Comitato federale del Pci dal 1960 al 1990. Ricoprì la carica di Consigliere comunale a Rimini dal 1965 al 1970 e dal 1975 al 1980, eletto inoltre Consigliere provinciale a Forlì dal 1970 al 1975 e dal 1980 al 1990 Consigliere regionale a Bologna, venendo nominato assessore regionale al commercio e al turismo nel periodo dal 1980 al 1987. Il suo impegno nel settore dell’economia e dei servizi lo portò inoltre a ricoprire l’incarico di dirigente regionale e nazionale di Confesercenti dal 1990 sino al 2007.

Cordoglio anche del PD Rimini. Il segretario provinciale Emma Petitti e il Partito democratico della provincia di Rimini esprimono il più profondo cordoglio e vicinanza alla famiglia per la scomparsa di Giorgio Alessi, figura storica della sinistra riminese.