Vintage life style, torna a Morciano Vint&Glam. Interviste e anticipazioni

image_pdfimage_print

Foto di Luca Mengoni

Per gli amanti del Vintage, ma anche per i curiosi e i nostalgici degli anni che furono, ecco un nuovo imperdibile appuntamento da segnare in agenda: ritorna nel week-end del 17 e 18 novembre a Morciano di Romagna presso il padiglione Fieristico di Morciano Fiere, la seconda edizione di “Vint & Glam – Vintage and Glamour Lifestyle”, per chi rifiuta l’omologazione del “tutti uguali” e ricerca accessori o capi di abbigliamento dal sapore retrò. Gli orari: sabato 17 novembre dalle 14:00 alle 21:00 e domenica 18 novembre dalle 10:00 alle 19.

La prima edizione è stata un vero successo: 40 espositori e più di 2700 visitatori che hanno garantito una buona riuscita della manifestazione. Quest’anno gli espositori saranno 50 tra produttori, commericanti e collezionisti che porteranno abbigliamento e accessori del dopoguerra, Rockabilly e i look anni ’70-’80-’90, oggettistica, design vintage e fashion remake, oltre ad artigiani che, combinando tessuti e colori, rivisitano la moda del passato per creare emozionanti pezzi unici. “Speriamo di consolidare i risultati del 2011 e magari incrementare un po’ il pubblico” ci dice Claudia Lugli, organizzatrice dell’evento “ma soprattutto la nostra ‘ambizione’ è fare, nel nostro piccolo, ‘cultura’, dando spazio al vintage e alle autoproduzioni che sono l’aspetto più interessante della manifestazione. Vint&Glam respinge l’idea della moda omologata, con brand tutti uguali a livello mondiale. Il pubblico troverà tanti giovani che disegnano e fabbricano i loro prodotti: abbigliamento, accessori, bijoux di buoni materiali, fatti a mano, in serie limitate e a prezzi convenienti”.

Le novità. Tra le novità di quest’anno, domenica 18 novembre dalle 12 alle 19, ci sarà il salotto fotografico “Ooh la la Vintage Francaise”, un vero e proprio set fotografico allestito per chi vorrà farsi ritrarre nei panni di una Pin Up Parigina, nato dalla collaborazione tra Roxy Rose, una tra le più importanti burlesquer italiane e Sara Paglioni, una giovane fotografa riminese. “La mia passione per il vintage” spiega Sara Paglioni “nasce in contemporanea con la passione per la fotografia, quando casualmente scopro il mondo del Burlesque e delle Pin-Up che da subito mi affascina: costumi, accessori, pettinature, trucco e quell’effetto del vedo-non vedo. Mi innamoro poi delle pose e delle espressioni ammiccanti e sensuali dall’aria giocosa e divertita, mai volgari. Faccio ricerche, leggo libri e frequento corsi di Burlesque ed è proprio in uno di questi incontri che conosco Roxy Rose, mi propone una collaborazione che mi entusiasma da subito e che dura tutt’ora. L’idea di portare un nostro salotto fotografico alla Fiera Vint&Glam è nata dall’invito di Claudia Lugli, ed è stato accolto da entrambe con molto entusiasmo. Abbiamo scelto un tema attinente alla manifestazione in cui la modella interpreterà una Pin-Up parigina romantica ed ironica. Roxy Rose si curerà del look scegliendo abiti e accessori vintage, realizzando il make-up e l’acconciatura retrò e assisterà le ragazze consigliando pose da vere Pin-Up facendole sentire sicure e sexy davanti all’obiettivo. Io mi occuperò invece del servizio fotografico, dall’allestimento della scenografia e dell’attrezzatura alla elaborazione digitale personalizzata degli scatti”. Per tutta la durata del week-end sarà inoltre presente anche una mostra fotografica di Sara Paglioni, dove si potranno ammirare i suoi scatti.

Altra new entry, sempre per domenica 18 novembre dalle 15:00 alle 18:00 , il primo “Vint&Glam Swap Party”, il cui ingresso è consentito ai soli iscritti con un costo di partecipazione di euro 8,00 (compreso l’ingresso alla fiera) e tassativo entro l’orario di inizio, dopo non sarà più possibile entrare. Ma cos’è lo Swap? Il termine significa “scambiare” e all’estero questi party sono ormai una consuetudine. E’ rivolto a donne e a uomini e alla base di tutto c’è lo scambio e il baratto. “Lo swap nasce dalla collaborazione con ‘non solo Swap’ ” ci spiega Claudia Lugli “Negli armadi giacciono tante cose belle e di qualià ma che semplicemente ci hanno un po’ stancato ma che potrebbero piacere a qualcun’altro. Non c’è uno scambio economico ma un vero e proprio baratto. Stiamo ricevendo già diverse richieste di informazioni, speriamo si concretizzino in altrettante adesioni, perché swappare è divertente ed ecosostenibile”. Ma come funziona? Ogni iscritto può partecipare con un minimo di 1 fino a un massimo di 5 pezzi (capi di abbigliamento, calzature, accessori, bigiotteria) da presentare sabato 17 dalle 14 alle 20 oppure domenica 18 dalle 10:00 alle 13:00. I capi verranno selezionati da degli esperti che daranno una valutazione in: stella argento, stella oro, doppia stella (argento ed oro) in base al loro valore, conservazione e stile. I capi potranno essere pertanto barattati con altri prodotti di pari valutazione. (M.Z.)

 © RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni