Maltempo, è emergenza

image_pdfimage_print

Tutti i rilevatori meteo prevedono l’arrivo di una forte ondata di freddo che coinvolgerà, a partire da domani martedì 31 gennaio, la costa e la città di Riccione. Sono previste nevicate che potrebbero protrarsi anche per più giorni. Il Servizio comunale Protezione Civile raccomanda ai cittadini la massima attenzione e collaborazione per evitare disagi e pericoli.  In particolare: in caso di precipitazioni nevose o ghiaccio prestare attenzione ai pericoli delle piante appesantite dalla neve e alla presenza di ghiaccio su strade e marciapiedi evitando possibilmente il trasporto su due ruote; dotare i mezzi di trasporto di pneumatici da neve oppure tenere a bordo le catene, da montarsi tempestivamente in caso di necessità; tenere a disposizione in ogni abitazione una pala e un sacco di sale antineve e ghiaccio; mantenere accessibile la propria abitazione e la percorrenza pedonale sul fronte casa, con e senza marciapiede; favorire lo svolgimento delle operazioni di emergenza evitando di parcheggiare  le auto sotto i pini e  le alberature stradali sempreverdi, o nelle vie di transito dei mezzi antineve; aiutare o segnalare la presenza di anziani soli in difficoltà.

Il Piano Neve 2012 predisposto dal Comune di Riccione e da Geat prevede le seguenti fasi:

  • Allerta – fase ordinaria con attività di mobilitazione
  • Alla notizia di allerta neve si riunisce il Coordinamento operativo che attiva il sistema composto da personale Geat, volontari e mezzi.
  • Chiamata del personale dipendente GEAT
  • Chiamata delle ditte contrattiste
  • Chiamata dei volontari di Protezione Civile
  • Preallarme – fase operativa all’inizio delle precipitazioni
  • Uscita mezzi spandisale immediatamente prima dell’inizio delle precipitazioni.
  • Uscita mezzi spazzaneve, che agiscono dapprima lungo percorsi principali, in seguito lungo percorsi secondari ed infine su quelli restanti. Negli incroci pericolosi e nelle strade in pendenza si interviene anche con addetti provvisti di attrezzi manuali che provvedono anche a spargere il sale.
  • Sgombero e asportazione della neve da zone strategiche (piazzali e vie principali).
  • La Polizia Municipale esercita il controllo su tutta la viabilità per segnalare eventuali situazioni d’emergenza e di pericolo.
  • Operatori dotati di attrezzature adeguate provvedono a tenere agibili sottopassi pedonali, strutture pubbliche con particolare riguardo all’ingresso del Pronto Soccorso dell’Ospedale e scuole.
  • Azione di scuotimento dei pini allo scopo di salvaguardare l’incolumità pubblica e i pini stessi.

Il Piano Neve 2012 prevede l’impiego immediato di 50 operatori (dipendenti Geat, Dipendenti Comunali Servizi Sport e Viabilità, personale di imprese esterne) e 30 volontari dell’Associazione di Protezione Civile “Arcione”. Sono a disposizione 24 automezzi (7 autolame, 3 autosalatori, 7 apecar e miniautocarri, 2 scavatori attrezzati per scuotere le chiome degli alberi, 3 autocestelli per intervenire su rami pericolanti, 2 automezzi di Protezione Civile). In caso di ulteriore necessità si impiegheranno automezzi e personale di imprese private. Nei Magazzini Geat sono disponibili 70 tonnellate tra sale e cloruro di sodio, efficace contro il ghiaccio ma meno aggressivo verso la vegetazione.

Numeri telefonici utili:
Polizia municipale 0541 649400
Protezione civile 0541 608303
Geat  0541 668011

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni