PASQUA, BENE PESCE E PARCHI

image_pdfimage_print

Aureliano Bonini, presidente di Trademark Italia con sede a Rimini

Trademark Italia ha appena comunicato le proprie previsioni e sulla Pasqua 2012, neanche a dirlo, ci sono “luci e ombre”. Partiamo dalle seconde. L’85% degli italiani si limiterà ad uscire di casa per il pranzo di Pasqua o per la classica gita “fuori porta” di Pasquetta. Mentre solo poco più del 9% degli italiani – dicono i sondaggi condotti da Trademark– farà una breve vacanza di 2-3 notti, con un calo di circa il 30% rispetto alle stime della Pasqua 2011. Dai 9 milioni di automezzi in autostrada del 2011 si passerà a poco meno di 7 milioni. Per Trademark sono questi i principali dati previsionali sulle prossime festività pasquali. In Italia la regina della Pasqua italiana sarà Roma, seguita da Venezia, Firenze, Siena e Verona. Sfavorite, al momento a causa delle previsioni meteo, le località balneari, dalla Riviera di Ponente alla Versilia, dalle coste adriatiche del Friuli a quelle marchigiane. Le performance migliori, sempre tempo permettendo, saranno quelle delle destinazioni che si propongono anche come tappe gastronomiche, generose di menu di pesce. Cesenatico tappa gastronomica dominante della Riviera Romagnola, con Ravenna, Rimini e Riccione leader di presenze per l’apertura dei maggiori parchi di divertimento (Mirabilandia, Italia in Miniatura, Fiabilandia, Oltremare, Acquario di Cattolica), nuovi “magneti” del movimento turistico. Successo garantito per le destinazioni termali che si sono convertite al benessere con acque calde e sulfuree: Saturnia, Sirmione, Bormio, le Spa dell’area di Pisa, Siena, Grosseto e Viterbo. Le luci? Meno traffico sulle strade.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni