L’altra faccia della medaglia dei fuochi d’artificio. Una distesa di rifiuti. A chi spettano le pulizie?

image_pdfimage_print

Belli anzi bellissimi. Ma anche dall’impatto ambientale non del tutto irrilevante. A farlo notare il consigliere Fabio Pazzaglia (gruppo SEL e FareComune) che riporta come diversi cittadini siano indignati per le pessime condizione in cui si trovano il nostro mare e la nostra battigia in queste ore dopo lo spettacolo pirotecnico del 18 ottobre. La zona che in particolare va dal Delfinario a piazzale Kennedy – scrive Pazzaglia – è piena zeppa dei resti dei materiali inquinanti utilizzati per lo spettacolo coi fuochi d’artificio. Una distesa di rifiuti non biodegradabili che fa impressione. Nessuno, a parte qualche bagnino, si sta preoccupando di rimuovere questi materiali inquinanti sparsi tra la battigia e il mare.

Nessuno – specifica Pazzaglia – intende criticare lo spettacolo avvenuto sulla spiaggia antistante il Grand Hotel. Uno Spettacolo piromusicale promosso ed organizzato con grande maestria da Antonio Scarpato. Visto però che questo spettacolo gode del sostegno di diversi soggetti pubblici e privati come APT Emilia Romagna, Camera di Commercio Rimini, Confartigianato Rimini, Grand Hotel Rimini, e il patrocinio della Provincia di Rimini e dei Comuni di Rimini e di Bellaria Igea Marina – fa notare il consigliere – invitiamo loro, una volta spente le luci, ad organizzare anche la parte meno entusiasmante della manifestazione ovvero le opere di pulizia.

Redazione Online
© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni