Il sindaco Piero Cecchini traccia il proprio bilancio del 2012. Cosa ne pensi? Registrati e commenta

Il primo cittadino della Regina, a pochi giorni dal Natale, traccia un bilancio del 2012. A diciotto mesi dalla vittoria nelle elezioni, dopo il primo anno interamente trascorso a palazzo Mancini, il sindaco Piero Cecchini parla delle linee guida che hanno orientato l’agire politico dell’attuale amministrazione: mantenimento dell’elevato livello dei servizi rivolti ai cittadini, contenimento della pressione fiscale locale che ad oggi risulta tra le più basse della provincia, avvio delle opere di manutenzione e riqualificazione delle aree della città, confronto costante con gli operatori economici per affrontare in maniera condivisa e partecipata le situazioni più delicate come, ad esempio, l’imposta di soggiorno e arricchimento del cartellone eventi e iniziative turistiche.

«Cultura, scuola, sport, sociale: sono servizi irrinunciabili per una comunità, grazie ai quali viene assicurata la coesione sociale e su cui questa amministrazione, nonostante i tagli nei trasferimenti e le minori entrate, non ha mai voluto ridurre il proprio impegno – spiega il sindaco Cecchini – Così come non abbiamo voluto gravare ulteriormente sulle tasche delle famiglie cattolichine, già messe alla prova dalla crisi economica, esercitando probabilmente la pressione fiscale locale più bassa della provincia: addizionale Irpef allo 0.15%, Imu prima casa 0.4%. E sempre per essere vicino ai cittadini in difficolta’, abbiamo lavorato per raddoppiare, passando da 14 a 28, le unita abitative adibite a canone calmierato presenti nella palazzina di via Longo e fatto partire il servizio navetta a dispozione di anziani e cittadini diversamente abili con l’obbiettivo di rendere la mobilità in città agevole per tutti. Al contempo nel 2012 abbiamo voluto investire nella città rifacendo gli asfalti di via Francesca da Rimini, rinnovando gli arredi e l’illuminazione di via don Minzoni, via Pisacane e via Del Prete. Riqualificazione del campo da basket adiacente al Vgs. Abbiamo rilanciato il programma delle potature in diversi quartieri, completato i lavori per il prolungamento del molo di Levante, prolungato gli scarichi a mare oltre i 300 metri, garantendo dunque la balneabilità sicura per tutta la stagione, esteso il programma di gestione della raccolta differenziata “porta a porta” puntando il prossimo anno ad arrivare anche nella zona rossa della città, eliminato le strice blu in via Carducci rendendola più vivibile per turisti e cittadini e raccogliendo le sollecitazioni degli operatori e, infine, abbiamo organizzato eventi e iniziative come il prestigioso programma dell’Arena, il Word Ducati Week, il concerto del nostro Samuele Bersani durante la Notte Rosa e quello dei Moka Club in programma per Capodanno al quale invito tutta la comunità a partecipare. Senza dimenticare il grande lavoro di concertazione, svolto grazie al contributo fondamentale delle categorie, per evitare l’applicazione dell’imposta di soggiorno: grazie al contributo volontario ideato a Cattolica, siamo diventati un modello in Emilia Romagna e nel resto del Paese”.

E per il 2013 le attività in agenda sono già tante. «Partiremo subito da gennaio con l’avvio del cantiere per la ristrutturazione della scuola di via Irma Bandiera, da eseguire in un’unica tranche dell’importo di oltre un milione di euro – conclude il sindaco Cecchini – E poi i prossimi dodici mesi saranno quelli del Piano di Spiaggia, strumento che permetterà ai nostri imprenditori balneari di rilanciarsi e che presto porteremo in Consiglio per l’approvazione, del Bus Terminal, per cui la soluzione che consenta un’adeguata valorizzazione dell’immobile e di tutta l’area è ormai vicina, della rioganizzazione del piano del traffico puntando a creare una rete importante di piste ciclabili e di nuovi parcheggi e infine, il 2013 sarà l’anno decisivo per il rilancio della nuova società di promozione turistica gestita completamente dai privati: anche in questa avventura affiancheremo i nostri operatori fino all’avvio completo dell’attività della società. A tutto ciò si aggiunge l obbiettivo di continuare costantemente a riqualificare la città”.

 Registrati e commenta