1

Bersani batte Renzi con oltre il 60% di preferenze.

A Rimini al leader storico del Pd vanno il 59,4% dei voti contro il 40,6 del “rottamatore”. La dichiarazione di Emma Petitti. A Montegridolfo il sindaco di Firenze Renzi si aggiudica il 74,6% delle preferenze. Grazie di cuore, grazie alle migliaia di elettori e ai tanti volontari – scrive Emma Petitti segretaria provinciale del Pd. Il PD e il centrosinistra hanno scritto una bellissima pagina di buona politica. La vittoria di Bersani è la vittoria di tutti, e le differenze che sono emerse durante la campagna elettorale non ci allontanano ma ci arricchiscono, sono un patrimonio comune su cui rafforzare il progetto del PD. Un progetto progressista e democratico, radicato nell’ambito della sinistra europea. Ottima la partecipazione, anche questa volta i cittadini del territorio riminese hanno risposto con grande entusiasmo e fiducia. Testimoniano che oggi è una giornata di festa per la democrazia. Lo dobbiamo sicuramente al contributo dei candidati in campo e al lavoro dei comitati che li hanno sostenuti. E lo dobbiamo ai quasi 700 volontari che nei 27 comuni della provincia di Rimini l’hanno resa possib! ile con impegno e passione. Sono un capitale sociale enorme, una risorsa democratica, la vera forza del Pd. Le decine di migliaia di elettori del centrosinistra a Rimini e provincia rappresentano una forza di popolo che dà spinta all’opera che ci aspetta in vista delle elezioni politiche.

Moralità e lavoro – e conclude la Petitti – sono le parole chiave, i temi che il PD e Bersani hanno portato avanti in queste settimane e su cui si gioca la sfida del governo del Paese. Il PD è l’unico partito che anche a livello locale rappresenta il cambiamento, la forza dei valori della giustizia sociale e dell’equità, la spinta morale come segno distintivo. Ora tutti insieme al lavoro, perché anche dal nostro territorio parte il contributo al cambiamento e alla rinascita del Paese.

Tra le curiosità notiamo come la località più vicina a Bersani è Talamello (66%) mentre a Mondaino le urne si sono chiuse in perfetta parità: 44 voti a Bersani 44 a Renzi. Renzi invece vince per un soffio a Morciano di Romagna poi in continua crescita a Montescudo, San Giovanni in Marignano, Gemmano, Montefiore fino a Montegridolfo dove il sindaco di Firenze Renzi si aggidica il 74,6% delle preferenze. Tutta l’alta Valmarecchia è ampiamente bersiana.




Buon compleanno Maestro!

Da sinistra il Prefetto Dott. Claudio Palomba, Giovanna Longhi, Fernando Gualtieri con la moglie Yvette. Foto Roberto Masi

Tutti i presenti ricorderanno per sempre la cerimonia-incontro organizzata in Prefettura con il pittore Fernando Gualtieri. E’ stato un crescendo. Con il Maestro visibilmente commosso per l’affetto ricevuto dalle oltre duecento persone intervenute per inaugurare lo spazio a lui dedicato in una sala della Prefettura proprio in occasione del suo 93° compleanno con tanto di taglio della torta. “Non so ancora per quanto – ha detto con una battuta il Prefetto Claudio Palomba che per tutta la cerimonia non ha mai fatto mancare la propria vicinanza al “pittore della Romagna” dimostrando un sentimento sincero e profondo  nei suoi confronti -. Ma quello che posso assicurare è che nonostante il destino di questa istituzione a Rimini il palazzo rimane e con lui per sempre lo spazio dedicato a Gualtieri e alle sue opere”.

Erano presenti ieri sabato 1° dicembre alla cerimonia tutte le principali autorità civili e militari della provincia e un nutrito gruppo di ragazzi della Scuola Elementare del Comune di Talamello, dove è ubicato il Museo Gualtieri “Lo splendore del reale”. Sono stati proprio loro a scoprire la targa che annuncia l’ingresso nello Spazio Gualtieri dove si potranno ammirare alcune delle sue opere.

Lo abbiamo avvicinato per sapere quale sia il ricordo più caro in relazione al Natale. Ci aiuta sua moglie moglie Yvette. Appena sente la nostra domanda, sorride. E ci invita ad entare nella sala dell’esposizione, perchè lì c’è parte della risposta. “Quando Fernando era piccolo – racconta Yvette – era molto povero. Non aveva soldi per comprare i giochi così collezzionava le corde che al porto di Rimini gli regalavano i pescatori. Ecco questo è il suo ricordo più bello. Giocare con queste corde. Proprio quando era a Parigi, in un giorno di malinconia, ricordando quei tempi a Rimini Fernando ne ha fatto un quadro. Eccolo”. E ce lo mostra. Commossa.

Emozionata anche il sindaco di Talamello Francesca Ugolini. “E’ una giornata importantissima quella di oggi, si corona un sogno del maestro Gualtieri e delle amministrazioni comunali, la nostra e quella di San Leo. Un ringraziamento particolare va ovviamente al Prefetto”.

Chi è Fernando Gualtieri. Gualtieri è nato il 1° dicembre del 1919 in Francia. Di origini umilissime, il padre è di Cesena, la madre di Talamello. Vive dall’età di 4 anni a Viserba. I riconoscimenti internazionali arrivano quasi improvvisamente quando un ricco uomo d’affari acquista tutte e 17 le sue prime opere. Dopodichè è un crescendo con riconoscimenti internazionali ai massimi livelli. Nel 1982 riceve la cittadinanza onoraria dal comune di Talamello dove nel 2002  s’inaugura il museo-pinacoteca “Lo Splendore del Reale” (www.gualtierimuseum.it)

Fotoservizio lapiazzarimini.it
© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 




Che cosa si legge in città. La classifica dei libri più venduti a novembre

Ecco la classifica dei 10 libri più venduti a livello locale presso Feltrinelli, Mondadori e Libreria Riminese.

LA CLASSIFICA DEI LIBRI PIU’ VENDUTI – Novembre 2012

FELTRINELLI – L.go Giulio Cesare 4 (ang. Corso d’Augusto) RIMINI rimini@lafeltrinelli.it

  1. “Storia di un corpo” di Daniel Pennac (Feltrinelli)
  2. “Il corpo umano” di Paolo Giordano (Mondadori)
  3.  “Una voce di notte” di Andrea Camilleri (Sellerio)
  4.  “Gli anni piccoli” di Enzo Moscato (Guida)
  5.  “Italia. Una storia d’amore” di Piero Meldini (Libellule-Mondadori)
  6.  “Milioni di milioni” di Malvaldi Marco (Sellerio)
  7.  “Marley”. DVD con libro di Kevin MacDonald (Feltrinelli)
  8.  “La preda” di Irène Némirovsky (Adelphi)
  9.  “Bianca come il latte, rossa come il sangue” di Alessandro D’Avenia (Mondadori)
  10.  “La danza dei draghi” di George R.R. Martin (Mondadori)

MONDADORI – Piazza Tre Martiri, 6 – RIMINI bruno.baldoni1@tin.it

  1. “Cinquanta sfumature di grigio” di James E. L.(Mondadori)
  2. “Italia. Una storia d’amore” di Piero Meldini (Libellule-Mondadori)
  3. “Cinquanta sfumature di nero” di James E. L.(Mondadori)
  4. “Una voce di notte” di Andrea Camilleri (Sellerio)
  5. “L’Oroscopo 2013” di Paolo Fox (Cairo Editore)
  6. “Il corpo umano” di Paolo Giordano (Mondadori)
  7. “Storia di un gatto e del topo che diventò suo amico” di Luis Sepúlveda (Mondadori)
  8. “Venuto al mondo” di Margaret Mazzantini (Mondadori)
  9. “La danza dei draghi” di George R.R. Martin (Mondadori)
  10. “Cinquanta sfumature di rosso” di James E. L.(Mondadori)

LIBRERIA RIMINESE – P.tta Gregorio da Rimini, 13 – RIMINI libreria.riminese@libero.it

  1. “La grande festa” di Dacia Maraini (Rizzoli)
  2. “Italia. Una storia d’amore” di Piero Meldini (Libellule-Mondadori)
  3. “Una voce di notte” di Andrea Camilleri (Sellerio)
  4. “Milioni di milioni” di Malvaldi Marco (Sellerio)
  5. “A volte ritorno”di John Niven (Einaudi)
  6. “Il cristianesimo e la desacralizzazione del sacro” di Umberto Galimberti (Feltinelli)
  7. “Stoner” di John E. Williams (Fazi Editore)
  8. “Il turno di notte lo fanno le stelle” di Erri De Luca (Feltrinelli)
  9. “Il piccolo teatro di Rebecca” di Rébecca Dautremer (Rizzoli)
  10. “Amore Rubato” di Dacia Maraini (Rizzoli)
L’aforisma. Una stanza senza libri è come un corpo senz’anima. Marco Tullio Cicerone

Scrivi per lavoro o per passione? Ti interessa collaborare con L’Altra Pagina? Invia una tua breve presentazione a: info@lapiazzarimini.it con oggetto L’ALTRA PAGINA

LE CLASSIFICHE PRECEDENTI

OTTOBRE 2012

Redazione Online
© RIPRODUZIONE RISERVATA