Giornata della Legalità. Presente il ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri

La sede della Prefetura di Rimini

Si svolgerà sabato 17 novembre in varie sedi e differenti modalità la Giornata della Legalità promossa dalla Prefettura in collaborazione con l’Ufficio Scolastico Regionale – Ufficio XVII Ambito di Rimini, con il Comune e la Provincia di Rimini e con il sostegno del Ministero dell’Interno, della Giustizia, del Ministero degli Affari Esteri e dell’A.N.C.I. e la Presidenza della Repubblica. Il progetto, denominato “Le istituzioni tornano a scuola”, è rivolto al mondo della scuola e vuole favorire la riflessione, il dialogo e il confronto sui temi della legalità e della solidarietà.

Tre gli obiettivi: coinvolgere e sensibilizzare la generazione degli studenti della provincia verso l’approfondimento di tematiche di estrema rilevanza ed attualità; elaborare riflessioni e proporre considerazioni sull’incidenza quotidiana di quanto contribuisce al mantenimento della legalità e di ciò che invece ne mina le fondamenta, inquinando la civile convivenza; evidenziare che nella legalità è possibile avere obiettivi solidaristici verso esperienze di difficoltà, prospettando modelli positivi raggiungibili nella nostra vita.

La Giornata anche una raccolta di fondi curata dal Centro di servizio per il volontariato della Provincia di Rimini – Volontarimini, per la ricostruzione dell’ala “dormitorio” di una scuola per l’infanzia di un comune danneggiato dal sisma che ha colpito l’Emilia Romagna. La struttura destinataria è ubicata a Villarotta, frazione del Comune di Luzzara (RE).

Il principale evento si svolgerà al Palazzetto dello Sport di Rimini a partire dalle ore 9, una prima fase in cui si alterneranno saluti delle Autorità ed interventi dei relatori. A seguire, alcuni quesiti seguiti formulati da studenti presenti, ivi compresi quelli di una rappresentanza dell’Istituto comprensivo di Luzzara (RE) cui è destinata l’iniziativa di solidarietà. Interventi conclusivi del Presidente della Regione Emilia Romagna Vasco Errani e del Ministro dell’Interno Annamaria Cancellieri. Infine premiazione dei ragazzi vincitori del bando di concorso -con commissione giudicatrice presieduta dal Presidente della Commissione di Vigilanza della Rai Sergio Zavoli-, indetto per gli studenti che frequentano le terze medie e gli istituti secondari superiori della provincia di Rimini.

A scendere in campo allo Stadio “Romeo Neri” di Rimini a partire dalle ore 11.30, quadrangolare di calcio tra le Nazionali dei Magistrati, dei Diplomatici, dei Sindaci dei Prefetti. A seguire, premiazione della squadra vincitrice con la Coppa assegnata dal Presidente dellaRepubblica a titolo di adesione all’iniziativa.

 




Parte il Giro d’Italia delle donne che fanno impresa

Valeria Piccari, vice Presidente CIF modera l'incontro finale con gli imprenditori che raccontano la lora esperienza di successo in questo periodo di crisi

Fa tappa anche a Rimini il “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”. Un appuntamento annuale, giunto quest’anno alla sua quinta edizione, strutturato come una manifestazione itinerante per rappresentare e rendere visibili temi e soggetti protagonisti dello sviluppo locale al femminile, portando all’attenzione la complessa e forte realtà dell’imprenditoria femminile.

Per quanto riguarda la realtà locale, domani 15 novembre a Rimini si parlerà di “Fare impresa al femminile: una bussola per orientarsi”: una giornata contraddistinta da laboratori per aspiranti imprenditrici durante la mattina, a numero chiuso, presso la Camera di Commercio; mentre nel pomeriggio spazio a “L’impresa, l’imprenditore, la persona”, spettacolo di Teatro d’impresa presso l’Istituto Lettimi, un atto unico a cura di Città Teatro preceduto dai saluti di Marina Garoia, Responsabile Servizio Promozione Economica e Studi CCIAA Rimini; Bruna Pagnutti, Presidente Comitato per l’Imprenditoria Femminile CCIAA di Rimini; Nadia Rossi, Assessore alle Politiche del lavoro del Comune di Rimini. In conclusione, testimonianza di imprese giovani che hanno successo inquesto periodo di crisi. Si tratta di Brandina con Marco Morosini (Arha di Morosini Marco e C. S.a.s.); Servizi per l’infanzia con Mariangela Cinefra, (Cooperativa Service Web); Riama Bag con Carlo Urbinati (Cooperativa New Horizon).

Gli orari. Ore 9.00-13.00 Laboratori presso Camera di Commercio di Rimini – Via Sigismondo, 28. Dalle Ore 15.30 Teatro d’Impresa presso Auditorium Istituto Lettimi – Via Cairoli, 44. un’iniziativa promossa da Unioncamere Nazionale, insieme alle Camere di commercio ed ai Comitati per l’imprenditoria femminile, realizzata con il supporto tecnico-organizzativo di Retecamere.

 




Ottantasette storie di resistenza gastronomica con Michele Marziani e Marco Salzotto

Il viaggio l’hanno fatto in due, uno scrittore e un fotografo, Michele Marzini e Marco Salzotto. Appassionati di cibo e di vino, ma affascinati soprattutto dall’umanità delle persone che hanno incontrato. Il libro i “Sovversivi del gusto” (Cult editore) riporta ottantasette storie golose di agricoltori, vignaioli, olivocoltori, norcini, casari, allevatori, macellai, affinatori, selezionatori, osti e ristoratori. Numerosi anche i “sovversivi” romagnoli. Si parla quindi di un viaggio. “Di un grande viaggio attraverso l’Italia – spiega Marziani –. Attraverso le storie di un gruppo di uomini e donne, i Sovversivi del gusto, che rappresentano un paese che a noi piace di più: quello che ha deciso di preferire la terra agli uffici e alle fabbriche. E che della terra ha saputo salvaguardare la parte buona, pulita, sana e tradizionale. Un’Italia che ha capito che far bene il proprio mestiere è meglio che pensare al denaro. Che sa che le proprie radici stanno lì, nella terra. Che quindi preferisce l’umanità al mercato. Anzi, preferisce il mercato dietro casa, quello di un tempo, con le bancarelle, al mercato globale, quello che spersonalizza e appiattisce il gusto, oltre che il pensiero”.

L’appuntamento è per domani, giovedì 15 novembre alle ore 21 a Mondaino, presso l’osteria “da Garibaldi”, via Roma.