Conti pubblici, per eleggere i sindaci revisori si usi il nuovo sistema del sorteggio

Come prevede la nuova legge, per l’elezione del collegio dei sindaci revisori dei conti del Comune di Rimini si proceda col nuovo sistema del sorteggio. A chiederlo è il consigliere di Sel Fare Comune, Fabio Pazzaglia che specifica: “Giovedì prossimo in Commissione discuteremo la delibera per la nomina del collegio dei revisori dei conti. Non ci sarebbe nulla di strano se non che la nuova legge prevede a partire dal prossimo ottobre che i revisori dei conti vengano scelti mediante estrazione a sorte. L’estrazione avverrà tramite un elenco nel quale possono essere inseriti i soggetti che ne fanno richiesta e che possiedono i requisiti di legge. Stiamo parlando del decreto pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale del 20 marzo scorso (Decreto 23/2012) che è destinato a produrre un importante cambiamento nel sistema di controllo dei conti del Comune. Tali conseguenze sono assai temute da chi (partiti e amministratori) vorrebbe continuare col vecchio metodo delle nomine per evitare di trovarsi “tra i piedi” revisori estratti a sorte e magari non malleabili. In pratica al prossimo mese di ottobre i Comuni dovranno segnalare alla Prefettura la scadenza dei revisori in carica consentendo così alla stessa di indire le operazioni di sorteggio dall’elenco in una pubblica sessione. Considerato che il collegio uscente scade nel mese di agosto, pensiamo sia giusto dare loro una proroga di 45 giorni come prevede la legge. Se poi in Consiglio Comunale qualche anima bella dovesse obiettare che il Consiglio non può sottrarsi al suo compito istituzionale di eleggere i revisori allora proponiamo che i Consiglieri anziché procedere col vecchio sistema delle nomine optino subito per il nuovo sistema del sorteggio, impegnandosi a ratificare in Consiglio i nominativi estratti a sorte dalla graduatoria presente nella delibera in allegato. Estrazione da effettuare dinanzi al Segretario Comunale.” Così vedremo – chiosa Pazzaglia – chi sono veramente gli innovatori e i conservatori.




L’OROLOGIO DI TALACIA

Venerdì 20 luglio 2012, alle 21.30 in piazza Pascoli a Viserba, l’attrice e cantante Liana Mussoni, accompagnata dalle musiche di Tiziano Paganelli e con intermezzi di Mario Bianchini, porterà in scena “L’orologio di Talacia”. Lo spettacolo racconta la curiosa storia di Gennaro Angelini, detto “Talacia” (n. 1874 – m.1956) contadino semianalfabeta e genio inventore. Nell’arco di più di trent’anni costruì una meravigliosa “macchina del tempo”, che suscitò l’interesse anche di giornalisti stranieri e su cui l’Istituto Luce girò un documentario.

L’orologio di Talacia, lungo sei metri e perfettamente funzionante, era costituito da ingranaggi ricavati da pezzi di legno, arcolai, catene di bicicletta, corde. Segnava minuti primi e secondi, quarti, mezzore, ore, giorni, settimane, mesi, stagioni, anni ordinari e bisestili, fasi lunari, costellazioni, lustri, decenni, secoli, millenni. La fantastica creatura, crescendo un pezzo alla volta, stava appesa alla stalla, convivendo col placido ruminare dei buoi, nella casa colonica a fianco della chiesa di San Martino in Riparotta, il borgo sulla via Emilia da cui ha avuto origine Viserba e da cui dista un paio di chilometri. Liana Mussoni, nel suo spettacolo, sa evocare l’atmosfera di quei tempi e la magia della storia di questo geniale inventore naif.

Lo spettacolo è organizzato dall’associazione “Ippocampo Viserba” (Laboratorio Urbano della Memoria), con la collaborazione di Playa Tamarindo, alcuni alberghi della zona, Comitato Turistico, parrocchia di Viserba Mare.  L’ingresso è libero.




Petitti: “La Provincia unica romagnola è un’opportunità storica”

Ora tutti la vogliono. “La Provincia unica romagnola è un’opportunità storica, che le nostre istituzioni e la politica devono cogliere e giocare fino in fondo”. Così il segretario provinciale PD Rimini Emma Petitti al termine del vertice, conclusosi da poco, con i segretari PD delle federazioni romagnole Marco Di Maio (Forlì), Daniele Zoffoli (Cesena) e Alberto Pagani (Ravenna). “L’importanza del percorso in atto impone anche al Partito democratico un’accelerazione e scelte condivise – afferma Petitti congiuntamente ai colleghi -. Dopo l’incontro con i sindaci e la Provincia, ora il PD di Rimini insieme alle altre fed! erazioni della Romagna continua il lavoro. Per queste ragioni a fine luglio sarà convocata la direzione provinciale del PD riminese sui temi della riforma istituzionale e della Provincia unica, e nei primi giorni di agosto convocheremo, per la prima volta in assoluto, la direzione congiunta delle quattro Unioni territoriali di Ravenna, Forlì, Cesena e Rimini con gli amministratori, primo passo ufficiale di questo nuovo percorso. Invitiamo sin da ora le istituzioni locali a costituire il Comitato promotore e a programmare la convocazione degli Stati generali romagnoli in tempo per essere protagonisti di questo cambiamento epocale”.

 




MAGIA AL PALACONGRESSI

Si terrà al Palacongressi di Rimini, dal 6 all’11 luglio 2015, il Campionato del Mondo di Magia FISM, l’importante e prestigiosa competizione internazionale che vede riuniti, una volta ogni tre anni, tutti i più autorevoli e “strabilianti” esponenti del settore. Convention Bureau della Riviera di Rimini ha accolto oggi di ritorno da Blackpool (GB) la delegazione che ha seguito le fasi dell’assegnazione avvenuta sabato scorso dove l’Italia ha letteralmente sbaragliato l’agguerrita concorrenza coreana, suscitando il plauso e l’entusiamo dei rappresentanti del mondo dell’illusionismo italiano. Direttore artistico di quello che si preannuncia come “il più bell’evento di magia di sempre” sarà Arturo Brachetti, artista famoso e acclamato in tutto il mondo, considerato un mito vivente nel mondo del teatro e della visual performing art.

“Si tratta di una vittoria importante per un evento di alta caratura che porterà a Rimini per un’intera settimana 4.000 partecipanti. E’ il risultato di un lavoro che ha visto collaborare con grandissima coesione i vari attori coinvolti: Walter Rolfo, Presidente di  Masters of Magic per il delicato lavoro di relazioni, e i club magici di tutta Italia, a fianco del Col, il Comitato Organizzativo Locale, a garanzia del sostegno delle istituzioni. Siamo orgogliosi di essere riusciti nell’impresa grazie all’eccellenza della nostra struttura, alla professionalità acquisita e all’attrattiva della nostra destinazione contro Paesi che potevano contare sul coinvolgimento diretto di Ministri ed esponenti del Governo.” – ha commentato Roberto Berardi (foto), presidente di CBRR.




Autobus, è sciopero nazionale. Fermi anche a Rimini

Venerdì 20 luglio 2012 le Segreterie Nazionali FILT-CGIL, FIT CISL, UILTRASPORTI e FAISA CISAL hanno proclamato uno sciopero nazionale generale del settore trasporto pubblco di 4 ore dalle ore 9.00 alle ore 13.00. In sede locale le Segreterie Provinciali aderenti hanno confermato l’adesione allo sciopero sul bacino di Rimini precisandone le modalità di svolgimento. A rischio il normale svolgimento dei servizi di trasporto pubblico. Per maggiori dettagli: tel. 0541.300870 – 0541.300841.




Nuovo corso post-diploma settore turismo

Sono aperte da oggi le iscrizioni alla seconda edizione del corso I.T.S. di Rimini “Tecnico superiore per la valorizzazione delle risorse tecnico-culturali, delle produzioni tipiche e della filiera turistica”. Un percorso didattico innovativo che si propone di formare un professionista del settore turistico, in grado di operare in contesti orientati alla valorizzazione del territorio a fini culturali e turistici. Il Tecnico Superiore affianca il management nella pianificazione e sviluppo dell’offerta culturale e turistica, provvedendo alla ricerca delle fonti informative e alla elaborazione dei dati per pianificare e promuovere progetti, organizzare eventi, nelle aree di comunicazione e commercializzazione.

Il corso è organizzato dalla Fondazione ITS di Forlì-Cesena, Sede distaccata di Rimini “TURISMO E BENESSERE”. La fondazione è composta da scuole, Università, imprese, enti locali e di formazione per garantire uno stretto legame con il mondo produttivo e della ricerca e, quindi, innovazione e qualità. I Percorsi ITS (Istituti Tecnici Superiori) sono percorsi biennali post-diploma, una novità assoluta creata per rispondere alle esigenze di professionalità espresse dalle imprese e fornire concrete e qualificate opportunità di lavoro.

Per pre-iscriversi alla fase di selezione (termine 28 Settembre 2012), o per avere ulteriori informazioni dai coordinatori responsabili, contattare l’Istituto Tecnico per il Turismo “Marco Polo” di Rimini, Viale Regina Margherita 20/22, 47900 Rimini tel.: 0541 374000 – fax: 0541 378707
info@its-rimini-turismoebenessere.it




LIBRI & AUTORI

John Lindsay Opie

La presentazione del libro di Alessandro Giovanardi “John Lindsay Opie. Estetica simbolica ed  esperienza del sacro” (Ed. di storia e letteratura, 2011) si terrà mercoledì 18 luglio, ore 19 – Giardino del Lapidario – Museo della Città nell’ambito della rassegna “Pneuma”, organizzata dall’Assessorato alla Cultura e Identità dei luoghi, in collaborazione con l’Isur (Istituto di scienze dell’uomo di Rimini) e la Biblioteca civica Gambalunga.

Alessandro Giovanardi, storico, critico d’arte e saggista, presenterà il suo prezioso lavoro dedicato a John Lindsay Opie,  affascinante figura di erudito e studioso della cultura estetica e filosofico-religiosa del mondo bizantino e russo, fra i massimi esperti di  pittura russa d’icone,  compagno di avventure intellettuali con Élemire Zolla e Cristina Campo. Di quest’ultima, che ha tradotto la lettera di Lindsay Opie a Solženicyn, è stato confidente spirituale e corrispondente sui temi della simbologia liturgica e figurativa dell’Oriente cristiano.

In questo libro Giovanardi, studioso in particolare del linguaggio simbolico nelle arti figurative,  mostra “il non piccolo merito di applicare una devozione al maestro che è fedeltà personale a un’ermeneutica antica e complessa”, ha scritto  la poetessa e studiosa Rosita Copioli, che introdurrà la presentazione del libro, a cui parteciperanno Lindsay Opie e Natalino Valentini, studioso di cultura filosofica e teologica russa del Novecento, direttore dell’ISSR “A. Marvelli” di Rimini.