LA SINISTRA PERDE CORIANO

La sinistra perde Coriano dopo 67 anni. Dopo l’astensionismo (il 39% dei corianesi non è andato a votare) a vincere è stata Mimma Spinelli che diventa così il nuovo sindaco di Coriano. La candidata sostenuta dalla lista Progetto Comune (Pdl) con il 37,63% dei voti supera di quasi 8 punti (7,87%) il candidato Emiliano Righetti appoggiato dal Pd con la lsita Risanamento e Rinnovamento.  Appositamente calato a Coriano da Riccione, il principale oppositore della Spinelli si è infatti fermato al 29,76% dei voti.

LA SERATA DEL PRIMO FACCIA A FACCIA

Tutti i risultati.

SPINELLI DOMENICA DETTA MIMMA – LISTA CIVICA PROGETTO COMUNE
Voti   1.832    37,63%     Seggi 7

RIGHETTI EMILIANO – LISTA CIVICA RISANAMENTO E RINNOVAMENTO
Voti 1.449    29,76%   Seggi 2

TORDI FABIA – LISTA CIVICA CORIANO COMUNITA’ APERTA
Voti 622    12,77 %    Seggi 1

GALLINI LUCA
LISTA CIVICA – LEGALITÀ IMPARZIALITÀ
Voti 509    10,45% Seggi –

SQUADRANI MATTEO – SINISTRA CRITICA
Voti 279    5,73 %  Seggi –

GAIA ANGELINO – LISTA CIVICA NUOVA CORIANO
Voti 177    3,63%    Seggi –

 




Trasporto pubblico, tariffe agevolate

Il Comune di Rimini erogherà un contributo di 85 mila euro euro per l´acquisto degli abbonamenti a tariffa agevolata a favore di disabili e anziani per usufruire del trasporto pubblico locale gestito da Start Romagna. “Abbiamo deciso di mantenere inalterato anche su questo fronte l´impegno verso disabili e anziani – ha commentato il vicesindaco con delega alle Politiche sociali Gloria Lisi – perché ci sembrava giusto, nonostante questo momento di grave crisi di risorse finanziarie che colpisce gli enti locali, dar un aiuto concreto a quei cittadini che, per le proprie condizioni, più di altri hanno la necessità di muoversi sul trasporto pubblico.”

Più precisamente la Giunta comunale ha approvato l´impegno di spesa che prevede, sull´abbonamento che ha un costo annuo di 140 euro, un contributo del Comune di Rimini di 85 euro per redditi fino a 13.931 euro, di 75 euro per redditi fino a 15.833, di 35 per redditi fino a 19.817. Nel 2011 sono stati 938 i cittadini che nelle diverse fasce di reddito hanno usufruito del contributo comunale.




AGENTI DI VIAGGIO RIMINI, CORSO DI AGGIORNAMENTO

La Fiavet – Associazione regionale degli agenti di Viaggio- in collaborazione con l’Eburt – Ente bilaterale sindacale , organizza per il 10 maggio a Rimini per i propri associati  un corso di aggiornamento sui principali  provvedimenti fiscali recentemente approvati dal Governo e che interessano in modo particolare il settore delle agenzie di viaggio. Tra i vari temi “Spesometro”, “tracciabilità” applicazione IVA- 74-ter. Il corso si terrà presso la sede della locale Confcommercio in via  Roma 9 dalle ore 14,30 alle ore 18 e sarà tenuto dalla consulente fiscale rag. Anna Pancaldi. Al corso hanno già dato l’adesione oltre 60 agenzie di viaggio del territorio.




DESTAGIONALIZZARE NEL TURISMO

La FISASCAT (Federazione del terziario, commercio, turismo e servizi) CISL Emilia-Romagna, in collaborazione con la Scuola Superiore Scienze Turistiche Rimini dell’Università di Bologna, organizza per domani martedì 8 maggio, a Rimini presso l’aula magna della sede universitaria Polo di Rimini (via Angherà 22), un convegno dal titolo “Un turismo per ogni stagione: il valore della destagionalizzazione in Emilia Romagna”. L’inizio dei lavori è previsto per le ore 9.30, mentre la chiusura intorno alle 13.Il tema che intendiamo affrontare – afferma Davide Guarini, segretario generale regionale della Fisascat – è di estrema importanza per il settore del Turismo nella nostra Regione. Consideriamo la destagionalizzazione un percorso fondamentale al fine di promuovere e incentivare i Territori valorizzando specificità culturali, ambientali ed artistiche. Inoltre crediamo che una politica volta a destagionalizzare il turismo in Emilia Romagna sia una grande opportunità di sviluppo con l’obiettivo primario di far crescere nel suo complesso l’economia regionale e serva a salvaguardare, anzi, a incrementare la forza occupazionale nell’interesse collettivo della comunità regionale”.

Tra i relatori il prof. Antonello Eugenio Scorcu (Dipartimento di Scienze Economiche Università di Bologna), Piergiorgio Togni (consigliere di amministrazione di PromuovItalia), Alessandro Giorgetti (presidente Federalberghi-Confcommercio Emilia-Romagna), Giorgio Graziani (segretario generale regionale USR-CISL) e Maurizio Melucci, assessore Turismo e commercio Regione Emilia Romagna. Le conclusioni del convegno sono affidate al segretario generale nazionale Fisascat-Cisl Pierangelo Raineri.




Ai lettori, grazie.

Abbiamo superato i 4000 utenti unici al mese. Per l’esattezza dal 6 aprile al 6 maggio sono stati 4.060 con 11 mila pagine visitate. Sono numeri “piccoli” rispetto a certi nostri “concorrenti”. Ma per essere appena partiti (siamo on line dal 23 gennaio scorso), così, per certi aspetti anche un po’ alla “carlona”, devo dire che siamo davvero molto contenti. Sul sito ci sono ancora diversi aspetti della navigazione che non ci soddisfano, ma ci stiamo lavorando. Abbiamo un archivio davvero prezioso, presto sarà organizzato e ordinato. Vi piacerà.

L’idea di base è creare un prodotto editoriale differente rispetto all’edizione cartacea. Ovvio. La Piazza stampata (che comunque è possibile sfogliare online il primo di ogni mese) e questa versione digitale hanno due vite diverse, parallele. Fino a settembre, compreso, con www.lapiazzarimini.it ci consideriamo quindi una “start up”, o in versione “beta” che dir si voglia. Insomma, in rodaggio, in viaggio. Una volta si faceva, alle automobili nuove, il rodaggio. Non parliamo di chissà quale epoca, il riferimento è degli anni ’70 e ’80. C’erano prassi ben precise. Il motore si doveva prima scaldare, poi sopra certe velocità, neanche a pensarci. Oggi non è più così, con un’auto nuova, si può subito volare. Ma non è il nostro caso anche se, non lo nascondiamo, abbiamo obiettivi ambiziosi. Ma un passo alla volta. Poi, soprattutto, non vogliamo avventurarci da soli, senza i nostri lettori e senza i nostri inserzionisti pubblicitari saremmo un bel niente. Per concludere la metafora della macchina, quello che volevamo dire è che, alla Piazza, l’aria di “una volta” c’è ancora. Si respira. In un certo senso ci appartiene, e ne siamo evedentemente orgogliosi. Grazie e buona permanenza sul nostro sito.

Inviateci lettere e commenti, sono i benvenuti. Per scrivere al direttore: giovanni.cioria@lapiazzarimini.it. Al web editor: info@lapiazzarimini.it

www.lapiazzarimini.it