TEATRO, STASERA NON ESCORT

Le amiche attrici.

Sabato 31 marzo 2012 al Teatro della Regina di Cattolica Terru Chegia presenta “Stasera non escort”. Partendo dal presupposto che per una donna contemporanea l’unico lavoro sicuro e ben remunerato sembra essere quello della escort, le attrici posano il loro sguardo impietoso sulle disparità tra i sessi, nella sessualità, nell’immagine offerta dai media, nel mondo del lavoro. Un mondo, quello della società di oggi, talmente assurdo e paradossale da fornire un’infinità di spunti comici, sebbene di fronte alla desolazione di certi scenari il riso si faccia a volte amaro. Le attrici si alterneranno sulla scena tra monologhi e canzoni, dissertando in modo comico sulla realtà contemporanea, soffermandosi su temi cari al mondo femminile: dall’autostima all’incomunicabilità tra i sessi, dalle fiabe alla pubblicità, presentando al pubblico personaggi esilaranti quali: la signora Varagnolo (la desperate housewife di Pinerolo), l’antropologa esperta in escort, la cantante di liscio Daccela e le velone. Quattro straordinarie attrici disposte a tutto pur di demistificare a colpi di risate i luoghi comuni sul mondo delle donne. Spettacolo comico con: Margherita Antonelli, Alessandra Faiella, Rita Pelusio, Claudia Penon. La regia è di Marco Rampoldi. Responsabile drammaturgica Marianna Stefanucci. Canzoni originali di Rita Pelusio con la collaborazione di Luca Domenicali. Aiuto regia Paola Ornati. Inizio spettacolo ore 21.15. Biglietteria presso Teatro della Regina tel. 0541-966636 aperta dalle ore 15.30-19.30 il giovedì, il venerdì e nei giorni di spettacolo, e nella giornata del sabato dalle ore 10.00-13.00.




LIBRI, “LA VITA ACCANTO”

Mariapia Veladiano sarà a Rimini sabato 31 marzo per presentare alle ore 17 presso la sala del Settecento della Biblioteca di Rimini il suo romanzo “La vita accanto” (Einaudi, 2011). Si tratta di uno dei libri più prestati nel 2011 dalla Biblioteca Gambalunga e adottato da uno dei suoi gruppi di lettura. Già premiato con il Calvino 2010, l´esordio di Mariapia Veladiano ha sedotto decine di migliaia di lettori, tra cui il regista Marco Bellocchio, che ha acquistato i diritti del libro per realizzarne una versione cinematografica. La vita accanto  racconta  la storia di una donna abituata a “esistere sempre in punta di piedi, sul ciglio estremo del mondo. Rebecca è nata irreparabilmente brutta. Sua madre dopo il parto non l’ha mai presa in braccio e si è sigillata in se stessa. Suo padre ha lasciato che accadesse. A prendersi cura di lei, la bella e impetuosa zia Erminia, il cui affetto nasconde però qualcosa di tremendo. E la tata Maddalena, saggia e piangente, che la ama con la forza di un bisogno. Ma Rebecca ha mani perfette e talento per il pianoforte. L’incontro con la «vecchia signora» De Lellis, celebre musicista da anni isolata in casa, offre a Rebecca uno sguardo nuovo sulla storia di dolore che segna la sua famiglia, ma anche la grazia di una vita possibile. La vita accanto racconta l´angustia a cui l´idea di normalità rinchiusa in canoni angusti spesso conduce, la crudeltà della natura, la fragilità che può diventare odio, la potenza della passione e del talento.




RIMINI STATISTICHE DEMOGRAFICHE

Nei giorni scorsi due giornate hanno immortalato “Rimini”; martedì la presentazione del “Report demografico” e, ieri pomeriggio, il Rapporto sull’Economia. Due strumenti preziosissimi per leggere la realtà locale. Partiamo dal primo, al secondo dedicheremo nei prossimi giorni uno speciale commentato.

Il bilancio demografico. La popolazione residente nella provincia di Rimini al 1° gennaio 2012 è di 332.071 residenti (48,3% maschi e 51,7% femmine) con una crescita rispetto all’anno precedente, di 2.827 unità (+0,9%) dovuto alla sola componente migratoria; senza il saldo naturale sarebbe stato negativo: +95 masci, – 129 donne uguale 34 persone in meno su questo lembo di terra. Il saldo naturale torna a segnare valori negativi dopo anni di ripresa. Il 2011 rispetto al 2010 ha visto registrare 230 nascite in meno e 59 decessi in più. In calo sia le nascite italiane (-7%) che straniere (-6,6%). Le famiglie residenti complessive sono 141.288 con un incremento di 1.894 (+1,4%) rispetto all’anno precedente. Tra i comuni con incremento superiore a quello medio provinciale spiccano in particolare San Clemente (+4,8%), Montecolombo (+4,5%), Saludecio (+3%) e Montescudo (+2,7%). Il 75% dei cittadini stranieri residenti si concentra nei 5 comuni di costa (un 58% solo nei comuni di Rimini e Riccione). 4,4% nei territori dell’Alta Valmarecchia. Sul totale dei Paesi Esteri rappresentati sul territorio provinciale: gli Albanesi, pur facendo registrare una riduzione del loro peso percentuale, restano ancora il gruppo più numeroso 23,7%, seguiti dai Rumeni 14,3%, Ucraini 11,3%, Marocchini 5,6% e Cinesi 5,8%. I residenti con 65 anni o più sono 69.297 (43,2% maschi e 56,8% femmine). I residenti con 75 anni o più sono 34.878 (39,3% maschi e 60,7% femmine). I residenti con 80 anni o più sono 21.214 (36,2% maschi e 63,8% femmine). Complessivamente i senior (65 anni e oltre) rappresentano il 20,9% della popolazione residente complessiva, mentre gli anziani con 75 anni e oltre il 10,5% e gli 80 anni e oltre il 6,4%. Tra le “curiosità” Saludecio, che supera la soglia dei 3.000 abitanti e passa nella fascia demografica successiva. Al 1° gennaio 2012 le persone più anziane residenti sul territorio provinciale sono 2 ed hanno 105 anni compiuti, sono entrambe femmine e risiedono rispettivamente nei comuni di Santarcangelo di Romagna e Novafeltria. Il Report demografico è realizzato dall’Ufficio Statistica della Provincia di Rimini. Progettazione e coordinamento: Rossella Salvi. Elaborazione dati: Cristina Biondi.

Immagini dell' Ufficio Statistica della Provincia di Rimini.