Theremin, riminese uno dei suonatori più grandi

image_pdfimage_print

LA MUSICA

di Matteo Bonetti

– E´ riminese uno dei più grandi suonatori del più antico strumento elettronico: il theremin.
Vincenzo Vasi, riminese di San Giuliano, è uno dei musicisti italiani che pizzica con assoluta maestria le corde invisibili dello strumento inventato nel lontano 1919 dal fisico sovietico Lev Sergeevic Termen, uno dei pochissimi che, per dirla alla stessa maniera di Vasi, “suona il theremin senza emettere un suono che ricordi l´allarme dell´antifurto”.
L´antesignano dei sintetizzatori elettronici e dei computer, è  uno strumento molto difficile da far suonare:  il controllo del theremin avviene allontanando e avvicinando le mani nel vuoto alle due antenne da cui lo strumento è composto, il suono prodotto può variare tra quello di un violino e quello vocale.
Vincenzo Vasi, polistrumentista che suona basso, marimba, vibrafono, tastiere, da sei anni è stato assoldato in pianta stabile dalla band di Vinicio Capossela, il più ricercato se non il più noto dei cantautori italiani degli ultimi venti anni.
Nei concerti con  Capossela è davvero sorprendente l´assolo di sola voce eseguito dal musicista riminese sul finire del celebre brano “Il ballo di San Vito”.
Oltre a Capossela, l´eclettico “suonatore d´onde magnetiche” vanta collaborazioni anche con un grande nome della musica internazionale, quel grandissimo front man che è Mike Patton, noto negli anni novanta per essere stato il cantante del gruppo rock americano Faith No More.
Con Patton, cantante dal meraviglioso timbro vocale, Vasi ha girato il mondo ripercorrendo tutto quel repertorio della grande musica leggera italiana contemporanea che va da Modugno, a Tenco sino al da poco scomparso Nicola Arigliano.
Ha suonato inoltre con Chris Cutler, Tony Coe, Antonello Salis, Tanaka Yumiko, Pierre Favre, Phil Minton, Trevor Dunn, Joey Baron, Cyro Baptista, Lukas Ligeti e  John Zorn.
Vincenzo Vasi si sta dedicando da qualche tempo anche alla composizione, attività creativa che gli ha permesso di sviluppare anche la sua vena compositiva che tocca anche il surreale.
Il 27 dicembre Vasi ha presentato in Sardegna il suo primo album solista eseguito con il solo theremin: Braccio Elettrico.
Ispirato dalle riviste scientifiche degli anni venti, il musicista riminese ha composto brani le cui sonorità attingono talvolta dal cinema fantascientifico, dal mondo dell´assurdo sino alla patafisica.
Braccio Elettrico è una raccolta di brani composti ed arrangiati per theremin, solo pochi e oculati strumenti fanno da spalla allo strumento leader (voce, eco a nastro, looper, omnichord, microfoni magnetici).
Brani originali composti per programmi radio e spettacoli teatrali, altri per essere eseguiti in solo durante le proprie performance, alcuni per ensemble di theremin, oltre ad improvvisazioni ed un paio di cover scelte: Halloween II di John Carpenter e Lil Darling di Neal Hefti/Count Basie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni