Parole da e ‘Fnil’

image_pdfimage_print

…Imposta soggiorno – O meglio la tassa sul turismo al centro di una discussione bella quanto feroce, giusta solo se la pagano coloro i quali ne traggono un beneficio diretto o indiretto. Proporzionalmente tutti i misanesi, poppanti compresi.

…E’ nato il “Sel” – L’è nèd e “Sel”, non è il sale in dialetto, ma il partito di Vendola. Se non si esagera male non fa.

…Politica e sparlare – Nell’era della tecnologia, nulla sfugge all’occhio vigile o all’orecchio attento del pubblico. Bei tempi i vecchi segnali di fumo…

…Politica e noi – Qualche volta è meglio avvvalersi della facoltà di non rispondere… per come qualche politico ci rappresenta.

…Politica e promesse – Vanno mantenute, purché non siano un debito…

…Sindaco & Serafini – “Vieni avanti Egidio (al secolo Serafini) che abbiamo bisogno di un altro ladrone”. In una sala stipata come un uovo, il sindaco Stefano Giannini si rivolge con queste parole durante l’incontro con le categorie economiche sull’imposta di soggiorno (sarà di 60 centesimi?) nella sala consiliare lo scorso 24 novembre. Egidio ha il ritmo dell’umorismo e la battuta piccante come si conviene ai misanesi ruspanti originari di Ca’ Rastelli non inferiore a quello del primo cittadino. Ma quel pomeriggio poco gli garbava. Stende il braccio come quando c’era Lui, palmo aperto, con fermo tono di voce afferma che è pulito, il suo palmo. E che in pubblico, qualcuno potrebbe non conoscerlo, neppure per scherzo si deve permettere quell’uscita leggerotta. Egidio: “Te prived tam pò dì tot quel che t’vò…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni