Dialetto e beneficenza

image_pdfimage_print

PERSONE

E una storia dei nostri luoghi con personaggi del nostro vivere quotidiano, in due atti di pura comicità, ravvivata da spazi musicali orecchiabili e mai melensi. La trama. Tugnin, uomo sempliciotto e gran lavoratore, imbanchino sin dall’adolescenza, vive per la famiglia, rappresentata dalla moglie Fedora e dal figlio Dante, che lavora con lui. Anche Dante è sposato: con Eva, bella tedesca conosciuta in una calda estate, che gli ha dato due bei figlioli, Otto e Karin. Fedora ha due sorelle: Ribelle, donna modesta sposata con Gigin, collaboratore di Tugnin, e l’altezzosa Armanda, moglie del ragionier Placido. Il titolo di studio “elevato” di Placido è motivo di presunta superiorità sociale per Armanda che ritiene “donnette” le sorelle e non perde occasione per vantarsi, spalleggiata dalla figlia Titta…
Ore 21, Teatro del Mare, l’iniziativa si inserisce nell’ambito del cartellone di eventi “Riccioneperlacultura”. Ha finalità benefiche. Gli appuntamenti: 6, 13 e 27 marzo. Il ricavato viene devoluto alla Caritas Parrocchiale SS.Angeli Custodi di Riccione; all’Unione Italiana Lotta alla Distrofia Muscolare, Sezione di Rimini; alla Croce Rossa Italiana Comitato locale di Riccione; all’Associazione Rimini Autismo.
Gli interpreti: Luciano Luzzi, Carla Bologna, Ferdinando Gabellini, Laura Luzzi, Renzo Stefanini, Patrizia Fabbri, Beppe Protti, Brighitte Siegrist, Maria Romussi; Katia Cremona, Giorgio Nicoletti, Pia Del Vecchio, Valeria Bernardi, Martina Cinti, Francesca La Macchia, Valerio Tullio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni