Comunità “Le Nuvole danzano con la cultura”

image_pdfimage_print

PERSONE

– Lo scorso 9 giugno, ore 21 presso il Palazzo del Turismo di Riccione, P.le Ceccarini 11, l’Associazione culturale “Nuvole” ha organizzato l’incontro “Le donne vogliono sapere: prevenzione e cura del tuore al seno”. Relatori: Antonio Manzo, medico chirurgo presso l’Ospedale di Santarcangelo, responsabile clinico Unità Funzionale di Senologia dell’AUSL di Rimini. Mario Nicolini, oncologo presso l’Unità Operativa di Oncologia Ospedale di Cattolica. Cinzia Livi, dirigente psicologo presso Unità Operativa di Chirurgia Generale e Senologia di Santarcangelo. Patrizia Bagnolini, presidente dell’Associazione “Il Punto Rosa”, centro di sostegno per le donne operate di tumore al seno.
“Nuvole” in onore di una commedia scritta da Aristofane, il poeta greco vissuto tra il quarto ed il terzo secolo avanti Cristo. Aristofane mal sopportava quel relativismo etico e morale che conduceva ad un uso strumentale delle regole. L’associazione nasce in un ambito progressista ed organizza eventi di riflessione.
Racconta il presidente Teresio Spadoni: “Siamo nati tra i fuochi delle polemiche che seguirono le primarie riccionesi del 2009 per volontà di un gruppo di amici che si industriarono per evitare che l’atavica tendenza alla frammentazione, molto in uso a sinistra nonostante la parola unità sia sempre presente sulla bocca dei suoi esponenti, producesse ulteriori lacerazioni”.
“Non abbiamo la pretesa – continua Spadoni – di cambiare il mondo, come i ‘quattro amici al bar’ del sempreverde Gino Paoli ma, attraverso gli eventi che organizza, vuole contribuire al panorama culturale e politico del Paese catalizzando l’attenzione di coloro che si adoperano per modificare un trend che vuole questa società sempre più sbilanciata verso un uso strumentale delle regole”.
Ecco alcune delle tappe dello scorso anno. Ha affrontato temi come “Conosciamo il Testamento Biologico” (Centro della Pesa, 20 maggio); “Psicologia dell’umorismo” (gazebo di Villa Mussolini, 20 luglio) e “Droga una prigione senza sbarre” (auditorium Rita Levi Montalcini, 19 ottobre).
L’associazione si “fregia” anche di eventi non riusciti come la cena a km 0.
Nata nel 2009 con un centinaio di iscritti, “Nuvole” è un’associazione politico-culturale con il presupposto di affrontare grandi temi. In “Conosciamo il Testamento Biologico”, in collaborazione con l’Associazione Luca Coscioni, ha avuto per relatori Mina Welby (dirigente dell’Associazione Luca Coscioni), Amedeo Corsi (direttore del reparto di Anestesia e Rianimazione dell’O.C. di Rimini), Alice Marcaccini (Tesi sul Testamento Biologico), Simone Semprini (avvocato civilista) con la conduzione di Cinzia Bauzone (Corriere di Rimini). Parteciparono, con numerosi interventi, non meno di cento persone.
In “Psicologia dell’Umorismo”, in collaborazione con l’Associazione Dottor Clown di Rimini, ha avuto per relatori Alberto Dionigi (psicologo terapeuta autore del libro “Psicologia dell’Umorismo”), Fabio Fabbrucci (presidente dell’associazione “Dottor Clown Rimini” ed ha condotto Teresio Spadoni (presidente dell’Associazione “Le Nuvole”). All’incontro non meno di novanta persone che, esauriti i posti all’interno del gazebo, si sono sistemate nel giardino intorno.
“Droga una prigione senza sbarre”, organizzato in collaborazione con il Liceo scientifico A. Volta, l’Istituto Statale D’Arte F. Fellini e l’Istituto Alberghiero S. Savioli, ha avuto per relatori Angelo Langè (poliziotto della VI Sezione Antidroga di Milano, autore del libro “Vite in Polvere”), Primo Pellegrini (educatore professionale presso il Sert di Rimini), Nives Giola (assistente sociale della Prefettura di Rimini).
Sono inoltre intervenuti Lanfranco Francolini (vicesindaco di Riccione e assessore alla Polizia Municipale), Ilia Varo (assessore ai Servizi alla persona), Maria Iole Pelliccioni (assessore alla Cultura e Politiche Giovanili). La regia dell’evento è stata curata da Giorgia Penzo (regista e curatrice del Laboratorio Teatrale per ragazzi). Presenti non meno trecento studenti. L’iniziativa è stata originata da una proposta di Luciano Forti.

GLI UOMINI

Teresio, presidente

Presidente: Teresio Spadoni; consiglieri: Emanuela Cenni (vicepresidente), Cinzia Bauzone, Emiliano Campagna, Lorenzo Canducci, Filippo Forti, Marino Masi, Mauro Masi, Giorgia Penzo, Pasquale Schinaia, Simone Semprini.
I garanti: Maria Giovanna De Cristano, Francesco Masini, Alberto Spimi, Ivana Salvatori (tesoriere).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni