Centro per le famiglie

image_pdfimage_print

LA FAMIGLIA

– Il 22 ottobre scorso si è svolta la Festa per il secondo compleanno del Centro per le famiglie nella sede del Centro ubicato in piazza della Repubblica alla presenza del sindaco, dell’assessore alle Politiche della famiglia e alle Politiche sociali di Cattolica, Riccione e Saludecio, oltre ad un’assistente sociale dell’Ausl inviata in rappresentanza dalla dr.ssa Buda. La festa è stata organizzata in collaborazione con il Circolo Massimiliano Kolbe e i servizi sociali del Comune di Cattolica.
L’iniziativa è stata l’occasione per illustrare la programmazione del Centro che per l’anno 2011/2012 prevede dei percorsi per genitori dal titolo “Genitori: istruzioni per l’uso” e seminari tematici ad interesse trasversale.
A novembre riparte all’interno delle scuole del territorio, il progetto “Genitori Insieme”, che prevede incontri tematici in piccolo gruppo all’interno delle scuole di ogni ordine e grado di Cattolica che ne hanno fatto richiesta. Presso il nido verrà organizzato un incontro seminariale con la dr.ssa Netti e incontri di piccolo gruppo/sezione con Barbara Iperti.
Presso le scuole dell’infanzia comunali e statali, verrà organizzato un incontro seminariale rivolto all’intera scuola e incontri di piccolo gruppo/sezione dedicati a genitori e insegnanti. Anche le scuole primarie e primarie di secondo grado statali, hanno richiesto incontri seminariali e interventi all’interno del gruppo classe.
Il 17 ottobre ha avuto inizio il Corso di alfabetizzazione per cittadini stranieri, svolto dalla Coop. Il Maestrale, all’interno degli spazi del Centro per le Famiglie, per far conoscere questa realtà anche ai cittadini immigrati e alle loro famiglie.
Dal 22 settembre è ripreso il corso di Massaggio neonatale “Un tocco d’amore”, che prevede lo svolgimento di 4 incontri a cadenza settimanale per ogni ciclo, con l’iscrizione di 6 coppie mamma-bambino. Il corso viene svolto in maniera continuativa.
I Laboratori per bambini di varie fasce di età verranno svolti ogni 15 giorni presso il Centro di Cattolica, e nelle settimane intermedie presso le altre sedi del Centro per le Famiglie dei Comuni del distretto che ne faranno richiesta (attualmente ci sono richieste dai Comuni di Coriano, Saludecio, S. Giovanni in Marignano e Misano).
I laboratori saranno svolti in maniera continuativa fino al mese di maggio da diversi esperti. Peculiarità di questi laboratori è il fatto che oltre ai bambini sono attivamente coinvolti genitori o adulti di riferimento (nonni, baby sitter, ecc.). Questo tipo di esperienza vuol essere uno stimolo sia per prendersi tempo per condividere esperienze con i propri figli, sia per poter socializzare con altri genitori, e per offrire un’esperienza costruttiva per i propri figli.
Il laboratorio viene inteso come uno spazio di libero movimento interiore ed esteriore dove chi cresce può soddisfare i suoi bisogni. I percorsi offerti riguardano: la proiezione grafica, le favole animate, la corporeità, la drammatizzazione, burattini, la visualizzazione creativa e i giochi espressivi.
La programmazione dei laboratori fino a dicembre prevede, oltre a quelli del progetto sull’Affido anche i seguenti: venerdì 28 ottobre, si è tenuto il laboratorio “Il cestino dei tesori” dedicato a bambini da 6 a 10 mesi e alle loro mamme, a cura di Marica Marchi.
Venerdì 2 dicembre “Percorso sensoriale”, dedicato a bambini a 1 a 3 anni, a cura di Stefania Togni. Venerdì 16 dicembre, presso la sala di lettura di Ospedaletto di Coriano, “Letture animate” dedicate a bambini da 2 a 6 anni, a cura di Alessandra Cevoli.
– All’interno della sede di Cattolica è stata allestito uno “Spazio giochi” 0-3 anni “L’isola che non c’è”, aperto tutte le mattine e due pomeriggi, di cui uno con la presenza di un’educatrice che faciliterà l’interazione genitore/nonno-bambino e che sarà disponibile a confrontarsi con i genitori su dubbi e difficoltà incontrate nello svolgimento di questo “difficile mestiere”.
Novembre 2011: progetto sull’Affido, in collaborazione con la Provincia di Rimini. 8 novembre: proiezione del film “Il ragazzo con la bicicletta” presso il cinema Snaporaz di Cattolica ore 21,00.
Verranno svolte tre letture animate per bambini di diverse fasce di età: l’11 novembre, presso il Centro per le Famiglie di Cattolica “Ti racconto l’affidamento” 5-7 anni. Il 18 novembre, presso la sede di Riccione in via Martinelli “Il diario di Fandino” 7-10 anni.
Il 23 novembre, presso la Biblioteca Comunale di San Giovanni in Marignano “Bo-Bo” 3-6 anni. Lettore/attore: Marcello Franca. Contemporaneamente alle letture, sarà presente un genitore affidatario che racconterà la propria esperienza ai genitori presenti.
Il Centro è in attesa di una risposta dall’Ausl per attivare il ciclo di 4 incontri post-natali dedicati ai neo genitori, che verrà svolto in maniera continuativa da due operatori Ausl e da due operatori del
Centro per le Famiglie. “Diventare genitori”. E’ un percorso pensato per affrontare l’arrivo del bambino in maniera più serena. Le emozioni e i vissuti della gravidanza, la trasformazione da coppia a famiglia, il bambino immaginato e sognato. Sono tante le riflessioni e le domande che sorgono quando si diventa genitori, ma sono tante anche le preoccupazioni e le ansie che i neo-genitori affrontano.
Sono incontri di sostegno alla genitorialità in cui si affrontano le varie trasformazioni emotive e relazionali legate all’evento della nascita. Saranno attivi in modo continuativo durante l’anno.
Il percorso affronta tematiche quali il percorso di trasformazione da coppia a famiglia, le aspettative legate al bambino in arrivo, i nuovi ruoli di madre e di padre, la nuova famiglia e la conciliazione di ruoli e bisogni, il primo soccorso pediatrico, l’allattamento, lo svezzamento, ecc. Gli incontri saranno condotti da diverse figure professionali: psicologa, psicoterapeuta, ostetrica e pediatra, con l’intento di creare una collaborazione con l’Ausl, attualmente già in corso di definizione.
Aprile 2012: la “Settimana della famiglia”. Vuole rappresentare un appuntamento che diventi ricorrente nella vita della nostra città e rappresentare un’occasione di festa e di condivisione corale, ma anche preziosa opportunità per riflettere ed approfondire tematiche importanti, allo scopo di poter individuare strategie e soluzioni sempre più adeguate alle problematiche sociali.
Il programma comprenderà: una festa di inaugurazione con una tavola rotonda per illustrare i principi ispiratori della prima settimana della famiglia, i temi e i programmi. Durante la festa verranno coinvolte le famiglie da animatori esperti, trampolieri, giocolieri, e dai ragazzi del gruppo scout di Cattolica, che organizzeranno giochi di gruppo coinvolgendo anche i genitori. Verrà offerta la merenda. Saranno consegnati gli attestati di partecipazione dei Corsi per Genitori: “Genitori: istruzioni per l’uso”.
Durante la settimana verranno organizzate serate tematiche sui vari argomenti trattati nella programmazione del Centro per le Famiglie (es. genitorialità, il ruolo del padre, la mediazione familiare, il cambiamento della famiglia nella società, il ruolo dei nonni, l’affido e l’adozione, ecc.), laboratori per nonni e nipoti, laboratori per genitori e figli, cineforum e realizzazione di uno spettacolo teatrale.
Il sabato verrà organizzata un uscita con le famiglie presso una fattoria didattica del territorio.
La domenica mattina in chiusura verrà organizzata una biciclettata familiare e giochi per bambini organizzati dal gruppo scout. Nel pomeriggio giochi con i nonni e laboratori sui giochi di una volta.
Nei mesi di luglio e agosto del prossimo anno, verranno organizzati in giro per la città, vari incontri con il Ludobus, per non perdere il contatto con le famiglie durante l’estate. Il Ludobus è un pulmino itinerante che nel periodo estivo sosta nei parchi, nelle strade o nelle piazzette dei quartieri, mettendo a disposizione: tavolini e sedie, giocattoli di piccole e grandi dimensioni da utilizzare da soli, insieme ad un compagno o in gruppo giochi di manipolazione con l’utilizzo di sabbia, creta, pasta di sale colorata… giochi di movimento per piccoli e grandi gruppi (caccia al tesoro, ruba bandiera, buns…) materiali (legno e chiodi, carta e cartoncino, stoffa…) per costruire piccoli oggetti artigianali (borse, trottole, portaoggetti…) attrezzi per giocoleria, creando occasioni di gioco, di conoscenza e socializzazione per bambini e adulti.
Il Ludobus vuole offrire ai bambini la possibilità di giocare là dove essi vivono e di favorire l’incontro delle famiglie durante il periodo estivo, quando maggiori sono le possibilità di stare all’aperto utilizzando le aree verdi più vicine a casa. E’ rivolto a tutte le famiglie con bambini, in particolare quelle con figli della fascia d’età 0–10 anni. Il servizio è gratuito. Non vi è obbligo di pre-iscrizione, né di frequenza. Vi è un’iscrizione di partecipazione giornaliera al momento dell’arrivo nel luogo dove il Ludobus sosta.
Qui di seguito gli orari di apertura del Centro per le Famiglie sede di Cattolica. L’orario proposto prevede 27 ore e ½ di apertura settimanali. Nel caso di attività il sabato, su iscrizione, verranno fatte aperture straordinarie.

Lunedì: 9 – 12
Martedì: 9 – 13 e 17 – 20
Mercoledì: 9 – 12 e 15,30 – 18,30
Giovedì: 9 – 12,30 e 16,30 – 18,30
Venerdì: 9 – 12 e 16 – 19

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni