Per aiutare il volontariato basta una firma

image_pdfimage_print

– Troppo spesso ci si dimentica di tante persone che, quasi invisibili, offrono un momento della loro vita agli altri. Un modo per ricordarsene è l’opportunità offerta dal 5 per mille al volontariato. Un dono gratuito che non costa niente ma ci rende, così, un po’ tutti partecipi a questa missione. Un’opera fatta da persone il cui atto civile e umano di anonimi protagonisti si sviluppa tramite le associazioni attraverso fondamentali impegni di gratuità e sussidiarietà. Questo, è il volontariato. Un universo tanto variegato quanto impegnato che, senza chiedere nulla, aiuta e interviene in sostanziali opere di bene, carità, comprensione, assistenza e cultura. Ricordare queste persone, le loro associazioni e le loro azioni nella denuncia dei redditi, destinando loro il 5 per mille, significa aiutare in maniera diretta un animo nobile della società italiana e non costa niente. Nella provincia di Rimini, sono 178 le associazioni iscritte ai registri provinciali e che quindi possono godere di questo beneficio.
Non è facile quantificare il “peso” che potrà avere il decreto ma, scegliendo un’associazione di volontariato, si potrà aiutare l’opera di un’organizzazione ritenuta meritevole di ricevere questo appoggio. Sarà necessario conoscere il codice fiscale dell’associazione prescelta: quindi è bene, se si vuole premiare una piccola ma importante organizzazione solidale della nostra realtà, informarsi prima della compilazione del documento. Per facilitare tale compito si potrà telefonare allo 0541 709888, numero del Centro di Servizio per il Volontariato – Volontarimini, dove un operatore fornirà velocemente gli estremi richiesti relativi all’associazione scelta nella provincia riminese.
È un piccolo esercito di operatori quello che ogni anno progetta l’azione per rispondere ai bisogni del territorio. Spesso lavorano nell’ombra nei più disparati ambiti dal settore socio-assistenziale alla sanità, dall’immigrazione alla solidarietà internazionale, dalla protezione civile all’ambiente, sino alla tutela dei diritti e alla promozione della cultura e dell’educazione. Sono stati tra i primi a mobilitarsi dopo i terremoti, ad Haiti per la raccolta fondi e in Abruzzo nei campi allestiti per favorire le popolazioni dopo l’emergenza. È l’esempio attuale del volontariato dato dalle carovane della Protezione Civile, il cui ruolo nell’assistenza alle popolazioni è ancora oggi determinante. Spesso le organizzazioni sono in prima linea per aiutare persone in difficoltà o ai margini della società. Ma il mondo solidale non è solo questo. È anche impegnato a diffondere la cultura ambientale e a progettare modelli ecocompatibili a favore della società.
Si ricorda ancora che il 5 per mille, relativo alla denuncia dei redditi, non comporta alcun ulteriore, maggiore imposta da versare. Ma firmando nell’apposito spazio dedicato al volontariato nella propria dichiarazione, si potrà contribuire all’attività di migliaia di persone (milioni in Italia) che si impegnano tutti i giorni per assistere, partecipare, aiutare e informare. Resta solo da scegliere l’organizzazione da sostenere: da quella più bisognosa, alla più vicina, dalla più attiva a quella più apprezzata, sino a quella meglio conosciuta o più meritevole.

Per informazioni: Volontarimini
tel. 0541 709888 – upandgo@volontarimini.it

volontarimini@volontarimini.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni