Fiore dell’agave, 30 anni per un monumento della natura che poi muore

image_pdfimage_print

Si sta parlando del fiore dell’agave, una delle piante che caratterizzano la vegetazione mediterrenaea. Tutto questo a Misano Monte, zona Ca’ Perazzino, nei dintorni del “Biblo’s”; una trentina di anni fa, Iolanda Bianchi mette a dimora una piantina che si teneva in un palmo. Era diventata un monumento con delle foglie di oltre due metri. Lo scorso aprile inizia a fiorire. Ha raggiunto 7/8 metri; circa 7 centimetri al giorno. E’ una vera e propria scultura.
Fino ad una decina di anni fa, la signora Iolanda gestiva un negozio di scarpe sotto la Galleria Gardenia di Misano Mare. L’orto, forse prima ancora del giardino, la sua passione. Produce un po’ di tutto e al meglio. Lontana dal lavoro, le sue giornate estive aveva un bel ritmo. Mattino presto a zappare ed innaffiare. Poi passeggiate al mare. Ritorno a casa per preparare per i familiari piatti da leccarsi i baffi. I gratè del suo orto hanno profumi e sapori d’altri tempi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni