Anni ’60: dall’Informale alla Pop Art

image_pdfimage_print

LA CULTURA

– “’60 e dintorni. Nuovi miti e nuove figure dell’arte”. E’ i titolo della mostra inaugurata domenica 27 giugno alla galleria Villa Franceschi di Riccione. La mostra e il catalogo (Silvana Editoriale) sono stati curati dal critico d’arte Claudio Spadoni, Orlando Piraccini e dalla responsabile della galleria riccionese Daniela Grossi.
La mostra, con circa 50 opere esposte di 35 esponenti di primo piano della vicenda artistica nazionale, offre uno spaccato di un periodo artisticamente importante: dalla fine degli anni ’50 ai primi anni ’60. In particolare in questa rassegna fanno da limite cronologico le date 1958 e 1964 che rimandano a due episodi emblematici: la mostra di Jackson Pollock (maestro americano dell’Informale con la sua originale tecnica dello dripping) a Roma e la Biennale di Venezia che sancì la fortuna della Pop Art.
Gli artisti in mostra: Valerio Adami, Getulio Alviani, Franco Angeli, Enrico Baj, Giorgio Bellandi, Mario Ceroli, Gianni Colombo, Leonardo Cremonini, Pirro Cuniberti, Lucio Del Pezzo, Gianfranco Ferroni, Tano Festa, Giosetta Fioroni, Lucio Fontana, Franco Francese, Gruppo N (Massironi), Giuseppe Guerreschi, Jannis Kounellis, Vittorio Mascalchi, Alberto Montrasio, Mattia Moreni, Ludovico Mosconi, Mario Nanni, Concetto Pozzati, Antonio Recalcati, Bepi Romagnoni, Mimmo Rotella, Lucio Saffaro, Germano Sartelli, Mario Schifano, Cesare Tacchi, Emilio Tadini, Sergio Vacchi.
La mostra chiuderà i battenti il 12 settembre. Questi gli orari. Mattino: martedì e giovedì, 8,30-12,30. Sera: martedì, mercoledì, giovedì, venerdì e sabato, 20-23. Chiuso domenica e lunedì.

Info: 0541-693534.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni