Valle del Ventena, ci pensa il ministero?

– I sindaci di Saludecio e Montefiore, Pino Sanchini e Filippo Berselli, hanno chiesto un finanziamento di 1,5 milioni di euro al ministero dell’Ambiente e Tutela del territorio per la strada lungo la Valle del Ventena, che più che essere una carrozzabile è un labirinto di buche nelle quali farebbe fatica a districarsi anche un trattore supermolleggiato.
Recita l’oggetto della richiesta: “Opere di messa in sicurezza, consolidamento degli argini, regimazione delle acque del torrente Ventena, sistemazione e risanamento ambientale delle aree circostanti e geologicamente e geomorfologicamente connesse e valorizzazione del territorio”. La richiesta è stata fatta lo scorso 29 marzo.
La via Ventena come si diceva è impraticabile. La strada è la fonte di accesso per una decina di famiglie che da alcuni anni si stanno battendo con i Comuni di Saludecio, Mondaino e Montefiore per una sistemazione. La Valle del Ventena è un territorio rimasto quasi incontaminato che chi non lo ha visitato lo dovrebbe assolutamente fare. E’ dominato da Cerreto, un piccolo scrigno di borgo malatestiano che ti riporta nel tempo che fu.