Spigolature degli Scrondi

image_pdfimage_print

Sindaco, voleranno gli stracci? – Si ricomincia, un altro anno è cominciato e per la nostra città sarà un anno contrassegnato da due scadenze importanti, le primarie e le elezioni amministrative. Per le primarie oramai ci siamo, questione di giorni e si saprà chi sarà il candidato sindaco del centro sinistra. Avrebbero dovuto essere primarie di coalizione, ma ogni candidato ha corso per conto proprio, partiti prima ancora che la coalizione definisse una base programmatica comune; di fatto, sarà una sfida interna al Partito democratico, e vedremo se alla fine voleranno gli stracci oppure tra il perdente e il vincitore ci sarà un patto di collaborazione. Per le elezioni amministrative di giugno abbiamo tutto il tempo necessario per fare le nostre considerazioni, previsioni e commenti. Auguri per un nuovo anno, una nuova vita.

Imola, pronto per il Palas – Imola è pronto per la presidenza del Pala Riccione, come fare a dirgli di no? La sua auto candidatura non lascia spazio ad alternative, difficile mettersi di traverso a chi ha fortemente voluto questa astronave nel centro di Riccione. Per lasciare un segno, il buon Imola si è fatto addirittura il suo presepe nel palazzo dei congressi invece che farlo a casa sua, ma visto che diventerà casa sua!!! Il presepe ci ha ricordato una Riccione del tempo che fu, le ville, la perla verde, la spiaggia con i montaloni; a noi Scrondi viene un dubbio: stiamo diventando tutti nostalgici e cultori di una città che non c’è più, ma non era meglio fare in modo di conservarla meglio quella città che oggi rimpiangiamo?

Lavoro che fu – Sono diverse le imprese di Riccione e dintorni che durante il mese di dicembre hanno fatto ricorso agli strumenti di cassa integrazione o altre forme di ammortizzatori sociali; a parte il Conad Boschetto a causa del noto incendio (brutta storia per Riccione, ci riporta indietro negli anni), per le altre aziende le cause possono essere ricercate nella crisi generale, ma anche nella gestione disinvolta dei rapporti di lavoro per salvaguardare al massimo i profitti. I prossimi mesi saranno decisivi, per i lavoratori, le loro famiglie, ma anche per le imprese che dovranno mettere a nudo le loro effettive potenzialità di stare sul mercato globale, e la politica, anche quella locale, dovrà prendere provvedimenti, sperando che non si ripeta più un caso come quello della Ghigi: grazie alla politica solo i lavoratori l’hanno presa in c…, proprio dal centro sinistra che dovrebbe difendere gli interessi dei ceti sociali più deboli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni