Dopo De Filippo, ritorna il premio letterario

image_pdfimage_print

Il concorso si sviluppava in cinque categorie, di cui quella delle scuole con la premiazione del primo classificato, mentre per le altre quattro sono stati premiati i primi tre classificati.
La partecipazione è stata di ben 620 concorrenti, che da tutta Italia hanno inviato i loro elaborati inediti, alcuni anche in vernacolo.
Arduo è stato il compito della giuria, presieduta dal professor Antonio De Simone (filosofo docente all’Università di Urbino), il quale ha avuto la menzione d’onore dal premio internazionale Salvatore Valitutti, per l’alto livello dei lavori pervenuti.
Nell’occasione sono stati consegnati anche premi alla carriera ad eminenti personaggi della cultura quali: il Senatore Sergio Zavoli per l’alto contributo alla cultura, scrittore-poeta, già direttore del Gr 1 e de “il Mattino”, presidente della Rai, giornalista, autore televisivo, partecipante in varie forme alla vita civile e culturale del Paese, autore di grandi inchieste;
il professor Luigi Alfieri, filosofo, docente all’Ateneo di Urbino,
alla memoria del professor Atos Lazzari, nostro caro maestro e guida, originario di Mondaino, direttore instancabile della Civica Università di Cattolica;
il professor Angelo Chiaretti, mondainese, letterato-scrittore ed appassionato ricercatore trecentista, direttore del Centro Dantesco “S. Gregorio in Conca”;
l’avvocato Cesare Rimini, conosciuto nella nostra zona e in quella di Mondaino che, 65 anni fa, lo ha visto salvato dall’immane tragedia della Shoah, per merito della solidarietà delle genti romagnole, a cavallo del torrente Tavollo;
alla giornalista e scrittrice Nicla Morletti (impegnata da oltre 20 anni nell’organizzazione di premi internazionali come il “Molinello”), che ha giudicato l’evento cattolichino come il “Premio del terzo millennio” per la sua innovazione che fonde la letteratura alla musica, alla danza ed alle arti figurative in genere.
La manifestazione è stata accompagnata musicalmente dal maestro Raffaele Mirabella e dagli intermezzi di danza ed arti figurative, con il patrocinio dell’Amministrazione del Comune di Cattolica di cui ha aperto la serata il Sindaco Pietro Pazzaglini con il saluto ed il ringraziamento ai presenti ed alla organizzazione della prestigiosa iniziativa.
E’ intervenuta Alba Di Giovanni, assessore alla Cultura, che ha portato, tra l’altro, il saluto del senatore Sergio Zavoli, data l’impossibilità di venire a Cattolica, con la lettura della sua toccante lettera partecipativa che ha commosso i presenti per il suo contenuto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni