Turismo, c’erano francobolli e cartoline

image_pdfimage_print

– La 60^ edizione la Fiera del Francobollo compare sul sito regionale delle Fiere, data prevista dal 29 al 31 agosto, e una settimana dopo, il 5 e 6 settembre il Salone Numismatico Nazionale e l’Europa Card Show, ma non si sono fatte. Al loro posto una versione ridotta da svolgere nella nuova struttura del Palacongressi. La decisione è stata presa dall’amministrazione comunale che ha ritenuto le edizioni degli anni scorsi troppo onerose per le casse comunali.
Già verso la fine di marzo si diffondevano delle voci circa il mancato svolgimento di questo appuntamento di fine estate che portava un supplemento di turisti. Una lettera diffusa dalla Sistematica srl (un operatore che organizza altri convegni del settore) ha fatto prendere consistenza alle voci che circolavano da mesi. L’azienda comunicava l’esito di una indagine, svolta per valutare la fattibilità di coordinare la manifestazione. Una quarantina i commercianti contattati; tutti, nel passato, avevano partecipato, ma solo quattro si sono detti favorevoli a ritornare. Da qui, la scelta della Sistematica di rinunciare all’incarico.
Dopo Sistematica anche altri soggetti interpellati dall’Associazione albergatori, nel frattempo incaricata di ulteriori tentativi, hanno risposto no. L’ultimo “no” è arrivato dal Circolo filatelico e numismatico di Rimini, che agli inizi, e per molti anni, aveva collaborato all’organizzazione con l’allora Azienda autonoma di soggiorno. L’obiettivo sarebbe stato di non rinunciare, ma -almeno per quest’anno- di organizzare una versione ridotta.
Il 16 luglio la conferma. La nuova iniziativa sarà ad opera del Cocap (Consorzio operatori commercio su aree pubbliche) di Rimini. “Non senza difficoltà – spiega dal Cocap Maurizio Giovannetti – visto l’esiguo tempo a nostra disposizione abbiamo concretizzato l’idea di poter dar vita ad un incontro tra espositori ed appassionati di filatelia e numismatica presso il nuovo palazzo dei Congressi a Riccione il 22, 23, 24 agosto”. “Pur non avendo ancora dato appuntamento alla stampa locale per un comunicato ufficiale, – continua Giovannetti- abbiamo, contemporaneamente all’uscita in luglio di pubblicazioni su importanti giornali di filatelia e numismatica, inoltrato una lettera di invito e il modulo di iscrizione a circa settanta espositori disponibili a presenziare”. Il convegno conta già sulla presenza di Poste italiane (ci sarà uno stand con l’annullo speciale, ma la divisione filatelia non parteciperà) e dell’Azienda autonoma di stato filatelica e numismatica di San Marino. L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato starebbe perfezionando la pratica, mentre il Vaticano avrebbe declinato l’invito”.
In base ai dati che gli organizzatori hanno in mano, risulta una preponderanza di commercianti specializzati in numismatica. “Lo spazio c’è, e non è precluso a nessuno, se altri operatori vorranno aggiungersi. Nel frattempo, stiamo lavorando sul programma, che prevede anche alcuni relatori”.
Il 23 luglio scorso un lancio d’agenzia lascia ben sperare per il futuro. L’assessore al turismo del Comune di Riccione, Lucio Berardi, sintetizza il pensiero della giunta cittadina con poche ma stringate parole: rammarico per le scelte compiute ma, al tempo stesso, auspicio affinché gli eventi collezionistici internazionali di Riccione, dopo la sosta obbligata del 2008, possano riprende.
“Negli ultimi tre anni – ha detto Berardi – non abbiamo aumentato la pressione fiscale e adesso, con l’abolizione dell’Ici e senza chiare alternative, la situazione è ancora peggiorata. Occorre tenere presente che tra le finalità di un Comune non figura questo tipo di iniziative.
Abbiamo privilegiato altre proposte, in grado di coinvolgere di più i cittadini e i turisti, e magari a costo zero, grazie alla presenza di operatori interessati a finanziarle”.
“Abbiamo resistito per tre anni sperando in un miglioramento, poi abbiamo deciso di sospendere l’esperienza, non di annullarla. Stiamo cercando una soluzione organizzativa che ci permetta, in futuro, di riprenderla. Il convegno filatelico numismatico organizzato dal Cocap dal 22 al 24 agosto non intende sostituirsi. È una iniziativa diversa, che abbiamo deciso di patrocinare anche perché non ha richiesto contributi”.
La manifestazione, con “monete, banconote, francobolli, cartoline illustrate, storia postale cartofilia, telecarte”; ha avuto il patrocinio, senza contributo, del Comune.

di Valerio Benelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni