Ponte sul Conca, promesse disattese

image_pdfimage_print

– “Ponte sul Conca: promesse disattese, bugie e tarallucci e vino!”. Con queste parole Pierino Falcinelli, come sempre battagliero, già assessore Ds, candidato a sindaco nel 2004 con una lista civica contro i vecchi compagni di partito, attacca sull’opera pubblica in attesa da anni.
Continua Falicenelli: “Dopo tante promesse, tanti incontri, finalmente certezze: il costo del nuovo Ponte sul Conca in quattro anni è raddoppiato, che non vi è certezza sui finanziamenti e i tempi di inizio lavori si sono di nuovo allungati di almeno 20 mesi.
Altre inquietanti certezze sono le verità nascoste in questi anni dagli amministratori provinciali e comunali, questi ultimi oltretutto hanno sempre respinto con fermezza le nostre reiterate preoccupazioni ed osservazioni tecniche.

Ricordiamo che nel gennaio 2006 l’assessore provinciale, Alberto Rossini, disse che tutto era a posto e che l’inizio dei lavori era per l’inizio del 2008.
Lo scorso 25 febbraio in consiglio comunale, ancora una volta a seguito di una nostra interrogazione, l’attuale assessore provinciale, Riziero Santi, ha fatto il punto della situazione elencando le tappe percorse e quelle da fare.

I 13 milioni di euro (25 miliardi di lire) di costi previsti sono così ripartiti: Regione 6.000.000; provincia 4.000.000; comune di Morciano 1.900.000; comune di San Clemente 1.450.000? e non sarà finita qui. Ad oggi San Clemente era impegnato per circa 970.000, ora con le nuove modifiche dovrà aggiungere altri 476.000 euro”.
“Non siamo assolutamente d’accordo – continua Falcinelli – su quest’ultimo ed ulteriore indebitamento di 476.000 euro.

Queste somme saranno un ulteriore aggravio per la Zona Industriale e quindi a carico dei cittadini e delle Imprese. E poi finché non ci sarà la zona Industriale dove si attingeranno queste somme?
Resta confermato che nonostante le nostre ripetute richieste il nuovo Ponte non avrà un percorso protetto ciclopedonale.
Avevamo chiesto di allargare le corsie per il passaggio di mietitrebbie e mezzi eccezionali è stato fatto ma invece di allargare il Ponte hanno soppresso il percorso ciclopedonale che bravi tecnici ed amministratori che abbiamo!!!

L’assurdo è che la stessa Provincia a breve farà un intervento sul Ponte Vecchio a Morciano per realizzare il percorso ciclopedonale, al Nuovo Ponte… nemmeno lo prevede”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni