Ponte del ‘500, abbandonato ai rovi

image_pdfimage_print

PATRIMONIO STORICO

di Ecci

[img align=left]http://www.lapiazza.rn.it/luglio08/ponte.jpg [/img]

– Il ponte sul Tavollo si trova alla fine di via Garibaldi ai confini con Gabicce. Sulla strada (il tracciato della romana via Flaminia), ci si ferma sul lato a monte e si guarda sotto. Compare un ponte a schiena d’asino imponente e bello, costruito con mattoni. La sua fattura ha fatto pensare a molti che fosse di origine romana, sicuramente l’impianto originario è quello. Il fiume c’era anche nel periodo romano e sicuramente un ponte doveva esserci. La via Flaminia era molto trafficata perché città come Pisaurum (Pesaro) e Ariminum (Rimini) erano centri molto importanti.
Il ponte è documentato nel libro “La cattolica del Cinquecento” della storica cattolichina Lucia De Nicolò, dal quale risulta risalente al 1578. Romano o cinquecentesco, rimane sempre un monumento storico di valore che andrebbe conservato meglio. La foto a fianco testimonia come sia ormai sepolto dalle erbacce. Andrebbe non solo ripulito, ma valorizzato. Ad esempio con un faro che lo illumini di notte e con una targa sul marciapiede che brevemente ne racconti la storia. Sono piccole cose che comporterebbero una spesa irrisoria.
L’antico ponte coinvolge due comuni: Cattolica e Gabicce. Domanda: è possibile che nessuno nelle due amministrazioni abbia avuto la sensibilità e pensato di valorizzare questo monumento? Le Sovrintendenze competenti (Emilia-Romagna e Marche) aspettano che arrivi la fiumana che lo faccia crollare? Altra sensibilità, mattonara, ha invece portato sul lato Gabicce a costruire proprio ai bordi del fiume.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni