Scuola Favini, ‘va confermata a dottoressa Zangheri’

image_pdfimage_print

– Rifondazione comunista scende in campo per difendere la struttura della scuola Favini di Coriano, che accoglie ragazzi con problemi di handicap.
Il consigliere provinciale di Rifondazione Sandro Pizzagalli, ha presentato un oridine del giorno al presidente del Consiglio di Riccione Stelio Bossoli.
A Riccione, nella prima riunione dei capigruppo che si è svolta lo scorso 22 marzo, i capigruppo hanno deciso di rinviare la decisione alla riunione fissata per il 5 aprile
Dice Rifondazione: “Intendiamo portare a conoscenza del problema che vivono i genitori dei bambini della Scuola Favini e danno il loro ampio appoggio e sostegno politico”.
La presa di posizione di Rifondazione è la consguenza di quanto accaduto il 13 marzo: la coordinatrice scolastica della scuola elementare statale “A.F. Favini” (Pasquina Zangheri) su disposizione del Provveditorato agli studi della provincia di Rimini informava i genitori che la sua figura è abolita dall’anno scolastico prossimo: 2007- 2008).
A parere di Rifonadzione: “Il ruolo di questa professionista è nevralgico per la tipologia di lavoro che persegue. Rappresenta la memoria storica di un progetto partorito nel ’99, che si poneva come obiettivo la creazione di un luogo di riferimento scolastico per bambini ‘diversamente abili’ della provincia di Rimini, vero e/o reale aiuto per i genitori, relegati a causa del problema famigliare ad un isolamento e nella più desolante emarginazione”.
“I bambini disabili ospiti di questo plesso scolastico – continua Rifondazione – sono una decina e provengono da svariati comuni della nostra provincia, sono stati dirottati in questo plesso (unico a garantire in maniera dignitosa l’obbligo scolastico) perchè le scuole elementari tradizionali non sono attrezzate a riceverli per mancanza di spazi, di servizi, di organizzazione e di fondi. A distanza di nove anni in questo plesso è stata creata un’organizzazione capace di dare risposte alle reali esigenze che pone la disabilità minorile, è stata individuata una figura che portasse avanti questo gravoso progetto, capace di amalgamare in maniera armoniosa le figure che assistono i bambini disabili, una figura che è stata capace in questi anni a fornire un prodotto professionale di altissima qualità oramai irrinunciabile per i genitori e per i loro figli”.

“Nel per prendere decisioni di questa portata – afferma Rifondazione – è necessario un coinvolgimento ampio e condiviso di più soggetti, come sindaci, Ausl, operatori sociali, commissioni Pari opportunità, genitori e altri. Dunque, si chiede la revoca della decisione del provveditore di abolire la figura della coordinatrice dottoressa Zangheri Pasquina, e chiede inoltre di inserite a Bilancio di Comuni e Provincia risorse per il mantenimento e potenziamento della scuola ‘A.F. Favini’ di Coriano”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni