Novenove, d’inverno con i WhiteRabbit

image_pdfimage_print

La prima si chiama “Alice’s adventure under ground”, nel titolo l’omaggio al genio dei Jefferson Airplane e al loro coniglio bianco, che si terrà al club Novenove di Fanano.
Quattro appuntamenti con la musica di gruppi emergenti. Quattro band che scalderanno gli animi nei sabati di dicembre. Si parte il primo del mese, con gli Small Jackets e il loro “fuckin’ rock&roll”.
Il gruppo suona puro hard rock, e ha riscosso molto successo in tutta Italia, ma anche oltralpe e oltremanica, suonando anche in Svizzera e sui più blasonati stage britannici.
L’otto di dicembre sarà la volta dei Rangzen con “The Doors and more”, una session dedicata alla memoria di Jim Morrison in occasione del suo compleanno a ventisei anni dalla (presunta?) scomparsa.
I Gattamolesta fanno vibrare le corde il 15 dicembre, col loro “Folk di terre e di mari” durante una grande festa “buskers” proprio dentro i locali del Novenove. Una band che intriga con un suono caratteristico e suggestivo, grazie ad una composizione tutta particolare: batteria, chitarra, contrabbasso clarino e fisarmonica.
Infine, il 22 dicembre tornano per uno show eccezionale la Galimana “Long time wanted”, per una serata in memoria della “Woodstock era”.
Ognuna delle quattro serate avrà degli special guest, a sorpresa; interpreti delle arti più varie, dalla pittura al teatro, dalle proiezioni video al mimo alla giocoleria. Ampio spazio per l’esibizione di artisti di strada sarà dato in particolare il 15 dicembre. E alla fine di tutto la musica, di qualità, dei Dj che si alterneranno in consolle. Prezzo del biglietto sette euro prima di mezzanotte e mezza, poi 10 euro. Ma nei bar e nei locali si possono trovare le riduzioni a sette euro per tutta la notte.
Una conferma che sarà presto tradizione è invece il GabiOne, giunto al suo terzo compleanno. La rassegna musicale, con gruppi provenienti da tutta l’Emilia Romagna, sarà ospitata da diversi locali sparsi tra Cattolica, Gabicce, San Giovanni in Marignano e Colombarone. Tredici date a ingresso libero per coprire tutto l’inverno, fino a marzo.
Ad accompagnare la musica, quest’anno ci saranno anche proiezioni artistiche curate da Carlo Masini dei White Rabbit, che ha studiato conservazione e presentazione di immagini in movimento all’Uva, l’università di Amsterdam. Dalla pop art alla pornografia, ma senza esagerare.
La prima esibizione, eccezionalmente di domenica, al pub Aritroso di Gabicce mare. Poi a turno i padroni di casa cambieranno: Dal tramonto all’alba, Rabuki, Dame e Cavalieri, bar Diamond e il Caffè Centrale di San Giovanni in Marignano.
Tra questi anche il “non luogo” per eccellenza del GabiOne: il distributore Agip sulla statale 16. Per una sera all’anno non punto di transito, ma mèta per i giovani che vogliono ascoltare buona musica.

di Matteo Marini

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni