image_pdfimage_print

– Al sta sempre s’na ciurma (musone), a so cuntént c’ut daga da dì (dare confidenza) (1)

di Antonio Barbieri – Tra ricerca storica e racconti tramandati dalla nonna Marianna. Agli albori del turismo: lo spirito d’intraprendenza turistica di Letizia e Nerino.

– A Gradara vince nettamente la Foronchi (quasi il 65%) e nel centrosinistra si apre un altro fronte di scontro: sotto accusa i dirigenti della federazione dei Ds di Pesaro. La volontà di autonomia è stata schiacciata dalla cinica logica partitica.

– Già da tempo a Gradara è iniziata la stagione turistica. Dopo l’iniziale susseguirsi di scolaresche provenienti da tutta Italia, è subentrata la folla dei villeggianti dei vicini centri balneari. Manifestazioni in occasione di ricorrenze storiche, animano il centro storico. Fanno da corona un gruppo di 50 figuranti in costumi medievali. Sono “gonfalonieri”, dame, tamburini ed un folto gruppo di “mangiafuoco acrobatici” che entusiasmano con le loro esibizioni, uniche del genere in Italia.

RACCONTI DEL MARE – Nel mese di aprile su queste pagine abbiamo descritto la storia del valente maestro d’ascia Guido Rondolini e del suo cantiere navale, la testimonianza è stata raccolta grazie alla disponibilità del figlio di Guido, Luigi Rondolini.

Al posto di Tomasetti e Clementi entrano Di Cintio e Gessi. Giro di giostra anche per le deleghe

Passaggio ufficiale nel Consiglio comunale dello scorso 6 giugno. Malumori anche nel cambio delle deleghe. Bianchi, sindaco dall’aspetto mite, è rivoluzionario, come si conviene ad uno di Montalbano

– Davide Clementi, professione architetto, Margherita, assessore all’Urbanistica sostituito da Bianchi e dai partiti di maggioranza, ha scritto ai giornali una lettera al curaro. I passaggi fondamentali.

– Continuano le uscite organizzate dal Gruppo “Trekking e non solo” (con il supporto logistico dell’agenzia Marenostrum di Morciano).

Andrea Migno, 10 anni, campione europeo 2005, Nicolò Antonelli, 10, campione regionale sempre nel 2005, Alessandro Giorgi, 12, nessun successo ma una serie di bei piazzamenti e Paolo Toccaceli, 14, campione europeo

A San Giovanni in Marignano dal 21 al 25 giugno. Una delle manifestazioni più affascinanti del Riminese spettacoli, musiche, scenografie, per riflettere sulle domande eterne dell’uomo. Organizza l’amministrazione comunale con la collaborazione di centinaia di marignanesi

Dalla prima edizione un impetuoso successo di pubblico. Attesi 35-40.000 visitatori. Il borgo malatestiano allestito con scenografie belle ed intelligenti, diventa il palcoscenico naturale per spettacoli e musica di strada. I “teatri”: Arena Spettacoli, Piazza Silvagni, Alveo del Ventena, Corso XX Settembre, Giardino Teatro, Piazzetta Artemisia. Artisti provenienti da ll’estero.
Osterie, con giusto rapporto qualità prezzo, dove mangiare

Nata da un’idea di Mario Magnanelli, il pittore scomparso un anno e mezzo fa

Il Mediterraneo il tema di quest’anno

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini