“Farne uno speciale villaggio turistico”

image_pdfimage_print

– Dagli anni sessanta al futuro con un’idea rivoluzionaria: fare di Portoverde un villaggio turistico, cercando di riconvertire parte del residenziale in un autentico resort. Come?
Dice Lorenzo Spadini, Portoverde spa: “Dobbiamo ragionare sulla qualità. A Portoverde abbiamo ancora appartamenti con la moquette. Credo che il porticciolo, oggi, sconti la mancanza di una struttura ricettiva. Come superare tale difetto? Attraverso una sorta di albergo orizzontale da offrire a chi voglia passare una settimana di vacanza qui e magari andare in barca”.
“La nostra idea – continua Spadini – è un resort speciale. Da convenzionare poi con bar e ristoranti, come in un villaggio turistico. Uno dorme da una parte e poi va altrove a fare colazione e mangiare. Può andare in spiaggia. Anzi, la nostra offerta sarebbe anche superiore, perché il nostro è un vero e proprio porticciolo. L’ideale sarebbe avere una struttura-albergo di grande qualità.
Al momento questo è un sogno per riposizionare l’offerta turistica di Portoverde. L’altro piano è quello di rimettere a sistema i vecchi appartamenti, rinnovandoli”.
Intanto, sull’onda del rinnovamento, a Portoverde si possono noleggiare anche piccole imbarcazioni. Oggi, ce ne sono a disposizione quattro. Sono tutti segnali perché è finito il tempo in cui si andava in vacanza 1-2 mesi consecutivi, ma ora ci sono i 15 giorni di agosto ed il mordi e fuggi.
Intanto Portoverde piano piano si va sempre più a riqualificare. E’ stata completamente pavimentata con il cotto la passeggiata sulla darsena. Quasi tutte le palazzine che si affacciano sull’acqua sono state ristrutturate. Mentre, sulla nuova darsena sono stati completati i fabbricati.
Inoltre, sono state rifatte le celle frangiflutto dell’imboccatura.
Con l’accordo tra il Comune ed il Consorzio Portoverde, il pubblico è entrato in possesso degli spazi comuni: giardini, piazze e impianti sportivi. Ed il Comune ha messo sul piatto degli investimenti portoverdini 600.000 euro da investire in 3 anni. Insomma, il porticciolo vuole qualificarsi per andare ad incrociare una domanda di vacanza sempre più legata alla qualità.

I NUMERI

Non solo 350 posti-barca

– La darsena di Portoverde è capace di ospitare 350 imbarcazioni. Con un servizio per tutti i tipi di barca fino ai 30 metri. Inoltre è: ristoranti, bar, accessori nautici, negozi, agenzie nautiche, boutique, gioiellerie, mini-market, edicola, farmacia, tabacchi, guardia medica e chiesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




    Privacy*

    FACEBOOK

    La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
    © 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
    Web Marketing Rimini
    Condivisioni