Rifiuti, aumenti dal 4 al 20 per cento

image_pdfimage_print

– I 20 comuni della provincia di Rimini si stanno impantanando sui rifiuti. Dopo il quarto forno, il nicchiare sulla raccolta differenziata, Hera, la società per azioni pubblica, propone a Rimini un’altra perla: l’aumento medio della bolletta rifiuti sarà del 7 per cento, con delle punte di oltre il 20 riservato agli abitanti di Verucchio, la colpa è quella di fare la raccolta differenziata.
Assessore Romani, qual è la sua opinione?
“Le riflessioni sono due. La prima è economica. Un aumento del 7 per cento è ingiustificato. I cittadini non possono reggere un simile scatto in avanti. Credo che l’incremento debba essere in linea con l’inflazione.
Poi c’è la seconda riflessione che è tutta politica. Mentre il governo Berlusconi va a proporre una falsa diminuzione delle tasse, nella nostra provincia il centrosinistra propone un aumento vero”.
Qual è al momento lo stato del Piano dei rifiuti nella provincia di Rimini?
“Normale che una società come Hera abbia come obiettivo primario quello di soddisfare i soci, compreso i cittadini, attraverso gli utili, meno normale se i servizi offerti non sono adeguati. Con Amia-Sis c’era un rapporto diretto, oggi sembra che che riusciamo ad incidere solo relativamente sulle scelte. E su questo tutti i partiti del territorio devono riflettere. Sempre di più c’è la sensazione che le scelte politiche vengano dettate da Hera e non dalla politica. Il Piano provinciale dei rifiuti che stiamo portando alla conclusione con un acceso e sano dibattito è stato condizionato prima dal Piano industriale ed oggi dalle tariffe. Ora si parte dalla raccolta differenziata come punto fermo e dall’adeguamento dell’inceneritore. E’ chiaro che di fronte agli aumenti di Hera, che penalizza la raccolta differenziata, c’è conflitto col Piano provinciale. E su questo va aperto un confronto politico e tecnico”.

Una caterva di aumenti*

In media del 7 per cento

– Hera la società pubblica che agisce sul mercato con le stesse dinamiche dei privati ha proposto questi aumenti nel 2005 rispetto l’anno precedente sulla bolletta rifiuti. Ecco gli incrementi comune per comune.

Bellaria Igea Marina 4,30 %
Cattolica 4,36
Coriano 6,36
Gemmano 5,95
Misano Adriatico 5,53
Mondaino 15,13
Montecolombo 10,85
Montefiore 6,89
Montegridolfo 12,68
Montescudo 14,44
Morciano 8,35
Poggio Berni 13,10
Riccione 8,16
Saludecio 13,77
San Clemente 3,19
San Giovanni 4,98
Santarcangelo 13,81
Torriana 5,69
Verucchio 20,76

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni