“Bilancio in crescita e responsabilità sociale”

image_pdfimage_print

– Raccolta più 14 per cento. Impieghi più 13. Più impegno nel sociale. Presto apertura di uno sportello a Pesaro. Così è andato ad incominciare il cammino economico-sociale 2004 della Banca di Credito Cooperativo di Gradara. L’andamento economico “Quello appena concluso – dice Luigi D’Annibale, il direttore generale – è stato un anno molto importante per la Bcc Gradara. Un anno che ci ha portato molte soddisfazioni, sia sotto il profilo puramente economico, che sociale”.
“Abbiamo conseguito – continua D’Annibale – un aumento negli impieghi (denaro prestato) di oltre il 13 per cento, mentre la raccolta ha superato del 14 cento il dato del dicembre 2002.
Risultati eccellenti in un periodo particolarmente difficile per il settore bancario, che hanno permesso di raggiungere un montante di oltre 537.000.000 euro”.
L’impegno sociale
“Il fatto che ci rende più orgogliosi però – argomenta Fausto Caldari, il presidente – è il contributo che la banca ha profuso nel sociale. Già nel 2002, come documentato ampiamente nel nostro primo bilancio sociale, abbiamo erogato, tra beneficenze e pubblicità, oltre 134.000 euro a scuole, enti religiosi, associazioni di volontariato, dello sport e della cultura, oltre ai comitati che organizzano sagre e feste. Gli ‘interventi’ sono stati circa 130”.
“Nel 2003 – prosegue Caldari – abbiamo ulteriormente aumentato il nostro impegno nel sociale, portando il numero degli interventi a circa 370 e gli importi erogati a 330.000 euro. Una somma notevole, per una banca piccola come la nostra, ma che per questo ci differenzia e ci avvicina ancora di più alle famiglie”.
“Ci terrei infine – chiude il presidente – a ricordare le iniziative lanciate nel 2003 che hanno ottenuto un elevato apprezzamento da parte dei nostri clienti. Abbiamo organizzato due gite, una in aprile, Napoli-Ischia e una a ottobre, Toscana, che hanno riscosso il tutto esaurito.
Abbiamo pubblicato un prestigioso libro a cura della dottoressa Maria Lucia De Nicolò, ‘Una marina dell’Adriatico’, e promosso l’ultima pubblicazione dell’artista Guerrino Bardeggia, l’Inferno di Dante.
Cambiata la gestione dell’Ospedale Civile Cervesi, dalla fondazione Regina Maris alla Ausl di Rimini, si è concordato una speciale convenzione per i nostri soci, esonerandali dal ticket per tutte le visite specialistiche ed esami effettuati presso la struttura ospedaliera cattolichina.
Dopo la consegna della tessera socio BCC Gradara, abbiamo dato ai nostri soci la Conad Card Gold, con lo scopo di agevolarli nella spesa; si ha diritto al 2% di sconto su ogni acquisto fatto presso i supermercati Conad.
Abbiamo infine lanciato tre nuovi prodotti dedicati ai bimbi, ai ragazzi ed ai giovani: una clientela che rappresenta il futuro della nostra comunità, e alla quale noi vogliamo essere sempre vicini nel rispondere con efficacia ad ogni loro esigenza.
Non abbiamo trascurato neanche le famiglie, il fulcro, il cuore del nostro istituto. Abbiamo incentivato i loro investimenti, accollandoci le commissioni di sottoscrizione di alcuni prodotti finanziari”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni