Mondaino: Dante e formaggio di fossa

image_pdfimage_print

– Il professor Angelo Chiaretti legge Dante e ne discute con gli appassionati. L’appuntamento è per tutte le domeniche di marzo, aprile e maggio, nel Mulino della Porta di Sotto (un antico opificio gesuita del 1600) a Mondaino, dalle 5 alle 6 del pomeriggio.
Ha organizzato il Centro Dantesco San Gregorio in Conca con il patrocinio del Comune di Mondaino. Ingresso libero, oltre che da Chiaretti, il convivio è curato da Alessandro Agnoletti. L’associazione, sede a Morciano di Romagna, ha 250 soci (200 ordinari e 50 onorari, tra quest’ultimi: Dario Fo, Romano Prodi, Giorgio Albertazzi). Nel Mulino sono conservate anche 3 fosse di arenaria del diametro di 3 metri, dove viene stagionato il formaggio di fossa di Mondaino. Chi vuole, può degustare o acquistare il formaggio. Insomma, la cultura letteraria che si sposa con quella gastronomica. Il Centro Dantesco si propone di restaurare l’abbazia di San Gregorio in Conca di Morciano e gli affreschi del 1400 della chiesa dell’Ospedale a Montefiore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni