Mestieri: Falegname, fantasia e tecnica

Conduce un laboratorio a Cattolica, Artigiana Arredo, sito in via Frescobaldi, dove produce mobili d’arte su misura.
Quando ha iniziato il mestiere?
“All’età di 7 anni da Tavullia, dove sono nato, ci siamo trasferiti in una casa colonica dove c’era la possibilità di giocare soprattuttto con dei legni. Costruivo trattori, cassette, capannine… tutto con il legno e questo lievitava la mia fantasia. A 14 anni andai a lavorare nella bottega di un falegname”.
Cosa ti ha affascinato di questo lavoro?
“Le enormi possibilità creative. Dopo i primi giorni di lavoro mi sembrava quasi impossibile che da delle tavole grezze si potevano realizzare dei mobili, tavoli, cucine, ecc. Allora l’entusiasmo fu grande e dal quel lontano 1975 ad oggi ho sempre respirato il profumo del legno”.
Quanti siete rimasti a Cattolica?
“Siamo rimasti in pochi artiginani a lavorare il legno. Le richieste sono tante, il lavoro non manca, insomma, a lavorare bene, c’è un discreto ritorno economico”.
Cosa andrebbe fatto per avviare i giovani nei settori artigianali, molti in via d’estinzione?
“Purtroppo i giovani sono attratti da altre professioni. Bisognerebbe fare un appello ai giovani, perchè il lavoro è bellissimo, con tanta soddisfazione di creare e fare crescere la propria fantasia. Penso che si potrebbero fare degli incontri a scuola e parlare con i ragazzi, farli incuriosire e capire della ricchezza che c’è nel lavoro artigiano. La forza delle botteghe artigiana sta nella capacità tecnica di realizzare cose che l’industria che fa pezzi in serie, non può fare. Un apprendista per acquisire una buona capacità tecnica ha bisogno di circa 7 anni di lavoro di bottega. In pratica come gli anni di preparazione di un medico”.
Visto che sei anche pittore, c’è una affinità tra la creatività artistica e la creatività artigiana?
“Dipingo da circa 20 anni, alla sera dopo avere lavorato 10 ore. Ebbene io trovo una forte affinità tra le due creatività. Alla base c’è sempre la fantasia e il progetto. Nella pittura la parte fantastica e lacasualità artistica spesso prevale sulla tecnica. Quando realizzo mobili prevale la perfezione tecnica. Ma la fantasia mi aiuta e ogni volta si rinnova il mistero della trasformazione di una tavola grezza che piano piano prende altre forme e diventa un oggetto caldo che oltre ad una funzione pratica, deve avere anche un valore estetico”.




ENIGMISTICA: Per due giorni Cattolica diventa un grande Rebus

– Piquillo colpisce ancora, e organizza il XII Simposio Emiliano-Romagnolo di Enigmistica Classica “Memorial Lacerbio Novalis”. Il tutto a Cattolica l’11 e 12 ottobre. E’ un concorso libero a tutti, dove i concorrenti devono cimentarsi con due frasi anagrammate a senso continuativo, una su un verso delCarducci e una su una massima del Montesquieu. Per finire un rebus di tipo classico da ricavarsi dal materiale fotografico dell’Acquario Le Navi.
Ricordo di Lacerbio Novalis “amico nostro e della Sfinge”, con premiazione dei concorsi banditi in suo ricordo.
La manifestazione si svolge al Park Hotel dove hanno tutte le fasi del concorso, compreso premiazione, proiezione del filmino “Enigmisti a Cattolica” girato dal “Il Doge” e serata folkloristica con il gruppo La Canta. Non mancherà una bella visita al parco Le Navi.
Ma chi è il mitico Piquillo? Si tratta del cattolichino Evelino Ghironzi, uno dei massimi esperti di enigmistica in Italia.




SAPORI E COLORI DEL NOSTRO DIALETTO di A.F.

– L’ha ‘na fat più leia che Carlo in Francia (1)
– Ma cal bamboz dal su marid lal brela come ‘na zula (2)….
– L’avù un scmanton c’us l’arcurdarà pri un pèz (3)
– Un è un gran sbucion, anche lu al buta via ios dla pulenta (4)
– An è un gran bel Gig… (5)
– L’avù un bel scricot! (6)
– Giura e sprangura (7)
– Se vuoi bibere, bevi, se non vuoi bibere, aribus (8)
– La fa un sac ad pleusie… (9)
– La t’fa murì ad pezghe… (10)
– Tse dalongh come ‘na berca ad ref (11)
– I che bsogna fe spazadura péra! (12)
– L’è curs via cume ‘na pala da s-ciop (13)
– L’è come Picoza ad Gradera, c’us feva pistè i pid parchè sa lu la n’era mai pèra (14)
– Al fa più facie lu ca ne’l garben (15)

– (1) Donna di mondo
– (2) Girare come una trottola
– (3) Spavento, lezione
– (4) Non scarta niente, avaro
– (5) Persona da diffidare
– (6) Stretta, giro di vite
– (7) Giuramento
– (8) Dare strada da correre
– (9) Ripetere in maniera estenuante
– (10) Ossessionante
– (11) Lontano dall’aver capito
– (12) Fare parti uguali
– (13) Fuggire velocemente
– (14) Attaccabrighe
– (15) Voltagabbana




CIVICA UNIVERSITA’: le conferenze di Ottobre

– 25: “Il matrimonio è la tomba dell’amore?” – Relatori: Cesare Rimini (matrimonialista), Andrea Parma (psicologo), Umberto Piersanti (poeta). Teatro Snaporaz, ore 16.

– 8 novembre: “Un viaggio fra i cannibali” – Relatore: Ruggero Milandri (esperto in reportage di viaggio). Teatro Snaporaz, ore 16.

Per informazioni: Tel. 0541-951111 (dalle ore 9 alle 13).




Cinema d’essai: programma di ottobre

– 6: “Il posto dell’anima” di Riccardo Milani (Italia, 2003).
– 13: “Tutto o niente” di Mike Leigh (GB/Francia, 2002).
– 20: “Satin rouge” di Raja Amari (Francia/Tunisia, 2002).
– 27: “Alila” di Amos Gitai (Israele/Francia, 2003).
– 3 novembre: “Segreti di Stato di Paolo Benvenuti (Italia, 2003).
Salone Snaporaz, spettacolo unico ore 21,15. Informazioni: 0541-967802 – 0541-960456.




La mostra: VONGOLARI

– E’ il titolo della mostra fotografica di Gabriele Nastro e Mirco Lorenzi, organizzata dal Centro culturale polivalente presso la Galleria comunale S. Croce.
La mostra resterà aperta fino al 18 ottobre, tutti i giorni, escluso il lunedì, dalle ore 16 alle 19.
Informazioni: Tel. 0541-967802.




Palazzate di Cecco: anno Quattordici dell’era Micuccista

La strada
– Leggiamo: “Tebaldi, tavolini fuori per tutte le attività economiche”. Gessi (Cna): “Allora anche i negozi devono portare tutto in strada”. In alcune vie molte famiglie si stanno accordando per portare letti, cucine e bidè in strada…

Donne e motori
– Leggiamo: “Tebaldi la sua Ferrari come va? – E’ un po’ come la moglie quando ti tradisce, a perdonarla ci metti un po’. Me l’hanno rubata e poi restituita, hanno rovistato dappertutto. La sento un po’ estranea, ma vedrò di passarci sopra”. Donne e motori, gioie e dolori…

Taormina
– Una commissione consigliare vaglierà l’operato della vicenda Bus Terminal e strisce blu. Sarà composta da tutti i partiti presenti in Consiglio comunale. Come andrà a finire? Boooh! Comunque è un bel sollievo che non ci sia l’avvocato Taormina…

L’ispiratore
– Cono Cimino è il portavoce di Forza Italia di Cattolica. Ultimamente i suoi interventi stanno diminuendo. Il momento del Berlusca non è dei più favorevoli. Comunque ancora non sappiamo a chi si ispira. Schifani? Vito? O a quel “Pallore gonfiato” (come lo definisce Marco Travaglio) di Sandro Bondi?…

Vigili
– Visto che gli ausiliari assunti dai privati potranno multare a man bassa, pare che il prossimo anno il corpo dei Vigili urbani verrà sciolto. Passerà armi e bagagli alla ditta privata. Ovviamente sempre nella logica del risparmio…

Puràc
– Il Comune ha messo in vendita uffici e posti auto di sua proprietà. Alcuni hanno malignato che le finanze comunali siano messe come quelle di Tremonti. Ma l’assessore al Bilancio Corrado Piva nega decisamente. Nel frattempo presso la Galleria S. Croce è stata inaugurata la mostra “Vongolari”. Sono i pescatori dli puràc…

Condono
– Eseguita la mappatura fotografica aerea. Obiettivo: abusi edilizi. Dice l’assessore Pietro Pazzaglini: “Se il condono diventa legge, i furbi dell’ultima ora non la faranno franca”. E quelli della prima, seconda, terza, quarta, quinta… ora?…

Insulti
– “Insulti ai vigili urbani? Porgano l’altra guancia”. Lo dice Mario Tebaldi che insiste: “Gli agenti devono far finta di non avere sentito”. Imbicèl, curnùd, stronz, patàca…

Riforma pensioni
– Leggiamo: “Turismo sociale un calo del 50%”. Per forza, la moria di anziani di quest’estate riduce le entrate del turismo. Ma ingrassano quelle dell’Inps…

Peni
– Qualche giorno fa sindaco e assessori (maschi) hanno avuto un brivido. Per un refuso tipografico un giornale riportava: “L’amministrazione mette all’asta i suoi peni”. L’assessore Eva Lorenzi l’ha na fat un fièz…

Superbagno
– A Cattolica nascerà un superbagno. Avrà un fronte di spiaggia di 179 metri che unirà sette zone. Si chiamerà Altamarea beach village. Qui sarà tutto mega, tutto più grande. Anche il bagnino si chiamerà bagnone…

Schumacher
– Leggiamo: “Abbiamo svolto un grande lavoro. Sport, promesse mantenute. Pronti il velodromo e una pista d’atletica al coperto”. Corrado Piva è partito come un razzo nel presentare il bilancio del suo assessorato. Corrado, va pianèn che la è longa arvè ma mag…