Santarcangelo. Cantiere poetico nel nome di Tonino Guerra in settembre

image_pdfimage_print

Nel teatro occorre sempre l’idea di un pubblico, cioè il lettore, l’ascoltatore, che completi quello che l’autore semplicemente annuncia. Noi abbiamo un gran bisogno dell’apporto di chi guarda”.  Dall’intervista di Walter Valeri a Tonino Guerra, Sipario Emilia Romagna, 1994

Si svolgerà dal 3 al 9 settembre 2018  la quarta edizione del Cantiere poetico per Santarcangelo, dedicato quest’anno al teatro di lettura e prose per la scena di Tonino Guerra. Come nelle tre edizioni precedenti del Cantiere poetico, infatti, è prevista una chiamata pubblica rivolta a cittadini, poeti e alla comunità, invitati a partecipare a una lettura collettiva incentrata quest’anno sulla raccolta di poesie e racconti Il Polverone di Tonino Guerra.

Ne Il Polverone poesie in dialetto e italiano si alternano a brevi racconti. Roberto Roversi – che ne ha curato la pubblicazione da parte dell’editore Maggioli – descrive così l’opera nella quarta di copertina: “tenerezza di metodo nel recupero e nel riordino dei frammenti, come fossero tanti elementi di una composizione che si incastrano fino a comporre la grande scena finale […] se si segue la trama dei suoi racconti ci si accorge che non è mai stanco; che un episodio si lega all’altro […] per concludere che dal principio alla fine abbiamo ascoltato il racconto più attuale di una unica storia”.

Chi desidera partecipare alla chiamata pubblica può comunicare il prima possibile la propria adesione all’indirizzo mail santarcangelo@cantierepoetico.org: la lettura collettiva si svolgerà mercoledì 5 settembre presso la sala consiliare del Municipio di Santarcangelo.

Tre sono invece i laboratori di questa edizione, dedicati a tutti: bambini, ragazzi e adulti.

Teatro Patalò (Isadora Angelini e Luca Serrani insieme agli allievi della compagnia) propone dal 6 all’8 settembre un laboratorio di teatro fisico e vocale per partecipanti dagli 8 ai 23 anni, finalizzato alla presentazione dell’azione urbana di domenica 9 settembre dal titolo Odissea. Viaggio in otto canti. Durante il laboratorio verranno create immagini, cori, coreografie e azioni per raccontare i sogni con il corpo, abitando luoghi reali e immaginati, a partire dall’Odiséa di Tonino Guerra.

Dal 3 al 9 settembre 2018 Antonio Rinaldi e Théo Longuemare condurranno invece I mille cavalli di T. un laboratorio di costruzione di oggetti che faranno parte dell’azione urbana Odissea. Viaggio in otto canti di Teatro Patalò.  “Sembrerebbe che Hippos non stia per Cavallo ma per Nave Fenicia, e che quindi le vicende del più famoso dei cavalli della storia della letteratura mondiale, il Cavallo di Troia, nascano da un errore di traduzione. Grazie quindi a questo errore, al suo vagare in qua e in là, all’andare oltre (come si dice nella Bassa Romagna), il Cavallo di Troia arriva a Santarcangelo”. Il laboratorio è aperto a tutti, senza limiti di età; non è necessaria alcuna competenza specifica.

Dal 3 al 5 settembre la nota coreografa Silvia Gribaudi conduce infine il laboratorio La danza immobile, laboratorio di danza per adulti aperto a tutti sulle tracce di La danza immobile di Tonino Guerra, per la creazione dell’azione di strada di giovedì 6 settembre in piazza Ganganelli. Nel corso del laboratorio si approfondirà la vitalità del movimento, vero atto di rivoluzione, e del gesto che nasce dalla profondità del nostro corpo. “Questo è lo scopo principale della Danza immobile: trovare e far vivere gesti di danza e le movenze che stanno sepolte nella nostra memoria!” (Tonino Guerra).

I laboratori sono gratuiti: ai partecipanti sarà richiesta soltanto l’iscrizione all’Associazione culturale l’arboreto (quota associativa di 15 euro), comprensiva di copertura della responsabilità civile verso terzi. Informazioni e iscrizioni: 0541.624003 – 333.3474242 santarcangelo@cantierepoetico.org.

Il Cantiere poetico per Santarcangelo – a cura di Fabio Biondi e Stefano Bisulli – comprende anche la rassegna (In)Verso a cura di Massimo Roccaforte per l’Associazione culturale Interno4. Incontri con gli autori e gli editori, presentazioni di libri e concerti, si svolgeranno nella cornice della mostra mercato dell’editoria indipendente che sarà allestita anche quest’anno in Piazza Ganganelli, dal 7 al 9 settembre.

Il Cantiere poetico per Santarcangelo è un progetto promosso e sostenuto da Comune di Santarcangelo, Focus – Fondazione Culture Santarcangelo e IBC – Istituto dei beni artistici culturali e naturali – Regione Emilia-Romagna, con la collaborazione di Associazione culturale l’arboreto e Associazione culturale Interno4.

A partire dal 2015, infatti, l’Amministrazione comunale ha scelto di costruire un progetto innovativo per riflettere sulla cultura della poesia che da molti decenni caratterizza la vita artistica e quotidiana della città. Con la produzione di nuove opere contemporanee, il Cantiere poetico per Santarcangelo mira ad approfondire e rinnovare nel tempo le relazioni fra la comunità e la sua identità poetica.

Il Cantiere poetico si propone quindi di immaginare collettivamente visioni di una nuova cultura popolare di ricerca, per il futuro e le nuove generazioni, con l’intento dichiarato di tradurre il valore culturale del movimento letterario del “Circolo del giudizio” per raccontarlo attraverso un linguaggio più attuale, come quello delle arti sceniche contemporanee, della musica, della street art e dei social network.

 

 

 

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni