Rimini. Sport under 14, in migliaia al Trofeo Kinder

image_pdfimage_print

Mancano solo 48 ore al Trofeo Kinder + Sport 2018, la più grande manifestazione under 14 in Italia, che vedrà la partecipazione di oltre 3300 atleti provenienti da 21 regioni e province autonome oltre alle rappresentanze delle comunità italiane di Canada e Svizzera in 45 specialità sportive che animeranno Rimini ma anche alcuni campi delle province di Ravenna e Cesena, fino a San Marino dal 20 al 23 settembre. Insieme ai ragazzi saranno presenti quasi 1000 tecnici e dirigenti e circa 5000 tra genitori e appassionati. L’Apt dell’Emilia-Romagna ha ipotizzato che per quel fine settimana siano circa 35.000 le presenze sulla riviera romagnola solo per il Trofeo Coni Kinder + Sport 2018, che coinvolge, solo per l’organizzazione, oltre 300 volontari. Per questa completezza di sport e discipline, 35 federazioni e 10 discipline associate presenti, viene denominata come le Olimpiadi italiane under 14. La manifestazione, alla sua quinta edizione, si è svolta precedentemente a Caserta, Lignano Sabbiadoro, Cagliari e Senigallia.

LA DELEGAZIONE DELL’EMILIA ROMAGNA
Saranno 205 i ragazzi/e dell’Emilia Romagna che parteciperanno al Trofeo CONI Kinder + Sport in 45 discipline, mentre saranno 48 gli accompagnatori per un totale della delegazione di 253 persone: 141 uomini e 112 donne. Responsabili della delegazione sono Stefano Galetti, delegato del CONI Point di Bologna e Claudia Subini, delegata del Coni Point di Ravenna. La provincia più rappresentata sarà Bologna con 42 atleti/e, quindi Rimini (36), Reggio Emilia (35), Modena (28), Ravenna (21), Parma (18), Ferrara (14), Piacenza (12), Forlì-Cesena (3).

GLI IMPIANTI COINVOLTI
I ragazzi, che arriveranno da tutte e ventuno le regioni e province autonome, potranno conoscere i 36 impianti sportivi presenti nelle città della Riviera romagnola, oltre a quelli naturali. Infatti le competizioni di ruzzola, tiro con l’arco, ciclismo, baseball e agility-dog si svolgeranno al parco 25 Aprile di Rimini; nell’attigua area del parcheggio Tiberio sarà allestita la parete di arrampicata; sulla spiaggia libera si svolgeranno le gare di beach bocce e di triathlon; nell’invaso di Tiberio si svolgeranno le competizioni di canoa kayak, motonautica e rafting e nelle acque davanti al Circolo Nautico, le gare di vela. Nel centro storico – in piazza Cavour – prenderà vita l’orienteering. Il tiro a volo, invece, cambierà nazione, visto che si svolgerà presso l’impianto di Serravalle a San Marino.
Le gare, dunque, si svolgeranno non solo negli impianti e palestre presenti sul territorio ma anche in luoghi naturali poiché, se è vero che l’agonismo e la competizione sono sempre presenti, è pure vero che l’obiettivo è quello di dare ai ragazzi un’esperienza di vita da ricordare. Per questo la cerimonia d’apertura del giovedì sera, dalle ore 19 alle 21 al ponte Tiberio a Rimini e quella di chiusura del sabato sera, che prevederà anche la premiazione della Regione vincente, avranno l’obiettivo di creare un clima di aggregazione, di sano divertimento tra ragazzi che provengono da ogni parte del Paese.

 

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni