Rimini. Lega nord: “La giunta Gnassi è nel caos. Incarichi profesisonali troppo costosi”

image_pdfimage_print

La lettera

Zoccarato, consigliere comunale Lega nord

“Meno 200mila euro per la manutenzione di strade e aree cimiteriali, dirottati per finanziare dei non meglio precisati incarichi professionali” – è questa la prima ‘novità’ tra le variazioni di bilancio 2018 discusse e approvate dalla maggioranza riminese nel corso del consiglio comunale di ieri sera e contestate dall’esponente della Lega Nord Matteo Zoccarato: “120.000 euro solo per progettare l’allestimento di un museo d’arte moderna mi sembrano un po’ troppi. Con tutto il rispetto per gli addetti ai lavori ovviamente. Così come gli ennesimi 100.000 euro ‘buttati’ per il futuristico parco del mare che tra ricostruzioni digitali e piantine avveniristiche ci costa più di progetti che di cantieri veri e propri”.
“Non poteva mancare inoltre l’ennesimo investimento a favore dei migranti” – chiosa Zoccarato – “il Comune di Rimini infatti ha deciso di aderire al progetto DOOLEL che prevede interventi direttamente in Senegal tramite l’impiego di risorse umane per un importo annuo di circa 130mila euro. In buona sostanza, facendo i conti della serva, almeno 5/6 dipendenti comunali che oggi svolgono ì propri incarichi e offrono servizi ai cittadini, si dedicheranno a tempo pieno al Senegal.”
“Credo proprio che questa Giunta abbia smarrito l’ordine delle priorità” – conclude critico il consigliere del Carroccio – “piuttosto che investire tempo e risorse in questo tipo di provvedimenti a favore di immigrati, rom e richiedenti asilo, il Sindaco Gnassi farebbe meglio a guardarsi attorno e a lavorare a testa bassa per Rimini e i riminesi”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Accadeva nel:

SEGNALA




Privacy*

FACEBOOK

TWITTER

La Piazza della provincia di Rimini. Redazione : Piazza Gramsci, 34 - 47843 Misano Adriatico | p.iva 02540310402 | Direttore Responsabile: Giovanni Cioria
© 2014 Tutti i Diritti Riservati | mappa del sito
Web Marketing Rimini
Condivisioni